Come fare pubblicità su Quora

Come fare pubblicità su Quora

27/08/2020 0 Di miriampaterna

Quora.com è un portale in cui il soggetto principale è lo scambio di informazioni, simile a Yahoo Answer. Inoltre, la sua interfaccia user friendly e la semplicità di utilizzo lo stanno rendendo un ottima alternativa ad altri siti di Q&A rintracciabili online.

Per poter fare domande o rispondere non serve altro che un account Google o Facebook per poter fare l’accesso. Inoltre chiunque può consultare qualsiasi domanda e risposta sia stata già fatta, nel caso si cercasse un’informazione specifica.

Se state cercando un sito su cui poter promuovere un vostro prodotto attraverso advertising, Quora offre una soluzione intrinseca al sito stesso, che non fa affidamento né ai servizi di Google Ads né a quelli di Facebook. Nonostante possiate pensare che su questa piattaforma non vi sia il target da voi richiesto o non sia presente in numero cospicuo, sono milioni i visitatori che visitano il sito da tutto il mondo, rendendolo un’integrazione importante  per la promozione di un prodotto.

Come per altre tipologie di Ads, anche quelle di Quora si basano su un sistema di aste, le quali permettono di avere una determinata percentuale di pubblicità sul sito. Il sistema a “rilancio” permette alle piattaforme di non avere un costo fisso per il marketing ma di distribuire in base alle percentuali di spesa tra tutti gli investitori. In questo modo la ripartizione è la più equa possibile in qualità di rapporto tra quantità spesa e visibilità ottenuta.

Inoltre, anche in questo caso come per gli altri servizi di advertising, è possibile scegliere un target per i propri banner pubblicitari. E’ importante definire premeditatamente tutti i fattori che li definiscano il meglio possibile per avere migliori risultati. Infine, in questo caso, le categorie di target possono essere anche definite attraverso il tipo di post su Quora, specificando parole chiave o argomenti di cui fanno parte.

Scelto il targeting dell’advertising si può lanciare una Campagna di Quora Ad. Sarà possibile dargli un nome, definire un obiettivo, come ad esempio click eseguiti, l’effettiva visibilità o installazioni di app, per esempio, per poi definire un budget giornaliero per iniziare. 

A questo punto dovrà essere inserito il targeting effettivo, scegliendo tra varie opzioni come definito sopra, il targeting geografico, cioè tutti i posti che devono essere inclusi o esclusi nella campagna pubblicitaria, e infine il targeting di dispositivo, se Desktop, mobile o entrambi, se specifico per un browser o per tutti. 

Filtrare al meglio sia la locazione di interesse che il dispositivo di interesse è veramente importante soprattutto per valorizzare al meglio il proprio budget e rientrare in aste più specifiche all’ambiente a cui si sta realmente puntando il marketing.

Infine si deve inserire il tipo di ad che si vuole promuovere, se di tipo immagine, di testo o addirittura un post del sito stesso. Nel caso delle prime due scelte sarà necessario inserire tutte le specifiche per la visualizzazione corretta del banner pubblicitario. 

Il sistema è molto ben sviluppato e semplice da utilizzare. Inoltre Quora ha effettivamente raddoppiato gli accessi unici al proprio sito tra quest’anno e quello passato, raggiungendo nel 2019 una media di 300 milioni di visualizzazioni uniche al mese, piazzandosi al settantottesimo posto nel ranking dei siti globali, rendendolo effettivamente un ottimo portale su cui promuovere i propri prodotti.