Come fare un algoritmo in C++

Come fare un algoritmo in C++

01/07/2022 0 By Rosy Chianese

Creato nel 1983 da Bjarne Stroustrup, il linguaggio C++ è uno strumento per la programmazione ad oggetti basato sullo sviluppo del linguaggio C. Grazie all’approfondimento dello studio di codici già diffusi nella ricerca, Stroustrup ha arricchito di nuove informazioni i programmatori, non facendo perdere loro le conoscenze già ottenute. In questo articolo vedremo insieme come fare un algoritmo in C++.

Come si fa a programmare in C++?

Un algoritmo esprime le azioni (definite istruzioni) che devono essere effettuate su determinati oggetti (definiti variabili o costanti) per ottenere un risultato. Possiamo semplicemente definire un algoritmo come una manipolazione di determinate informazioni che, per essere definito tale, deve avere alcune caratteristiche: le azioni devono essere fissate in maniera precisa, senza possibilità d’interpretazione e di un numero finito.

L’obiettivo delle azioni è quello di risolvere un insieme di problemi in base al linguaggio che si decide di utilizzare ed al sistema. Quando scriviamo un algoritmo con un tipo di linguaggio, questo è definito programma che dovrà essere codificato da un processo di scrittura. Il linguaggio di programmazione è anche caratterizzato da simboli, parole chiavi e soprattutto regole.

La novità che invece è stata introdotta dal linguaggio C++ è determinata dalla capacità di avvicinarsi a codici naturali, orientati non sulla struttura della macchina ma agli oggetti o ai problemi. Il linguaggio C++, inoltre, riesce a distinguere tra maiuscole e minuscole, che potranno essere combinate nella scelta del nome da utilizzare. Questa scelta, però, è rischiosa soprattutto per chi è alle prime armi, in quanto c’è il rischio di confondere il programma per cui almeno all’inizio è meglio utilizzare soltanto lettere minuscole.

Come scrivere un algoritmo in C++

Un algoritmo sviluppato in C++ deve seguire uno schema determinato dove, nella prima riga, andranno inseriti i valori per utilizzare i flussi di dati input e output: #include. Con questo codice stiamo permettendo al programma di comunicare con le librerie preordinate, presenti nel linguaggio C++. La seconda riga andrà utilizzata per la connessione alle librerie standard e, per farlo, andrà scritto: using namespace std.

A questo punto si arriverà alla parte più importante del programma dove andrà digitato int main () e, andando a capo, bisognerà aprire una parentesi graffa in questo modo: ({). Andando di nuovo a capo è il momento di inserire sia le variabili che le istruzioni delle operazioni.

Prima di procedere è sempre meglio aggiungere qualche riga per le spiegazioni, che dovranno essere precedute dai simboli //. Ora bisogna scrivere return 0 ed andare nuovamente a capo, chiudendo la parentesi graffa: (}). A questo punto avrete creato il vostro primo algoritmo in C++!