Come fare una video chiamata senza internet

Come fare una video chiamata senza internet

Nel corso degli ultimi due anni, l’emergenza sanitaria da COVID – 19 ha imposto le distanze, la lontananza e l’impossibilità di avere contatti fisici ravvicinati. Molti non hanno potuto fare ritorno a casa per lungo tempo, con la possibilità di poter “vedere” i loro cari solo attraverso uno schermo, di un PC o di uno smartphone. Infatti, nei lunghi giorni del confinamento e del pesante lockdown, le video chiamate hanno salvato molti dalla solitudine e dall’impossibilità di ricongiungersi fisicamente. Tuttavia, per fare una video chiamata è necessario non solo disporre un di un computer o di un qualsiasi altro dispositivo mobile. Infatti, per effettuare una video chiamata è necessario avere anche una connessione ad Internet. E questo potrebbe rappresentare un bel problema per quegli utente che, per motivi geografici o tecnici, risiedono in quelle “zone d’ombra”, dov’è impossibile essere raggiunti da un segnale Internet. Ma nulla è perduto. Infatti, c’è una strategia per poter effettuare una video chiamata senza necessità di avere una connessione. E, allora, come fare una video chiamata senza Internet?

Per fare una video chiamata senza Internet è possibile ricorrere a Ringo, un’app che consente di effettuare chiamate internazionali dal cellulare, ma senza dover usare una connessione Internet. Ringo, infatti, ha la capacità di convertire la richiesta di comporre un numero internazionale in un numero locale.  In effetti, applicazioni come Skype o Viber permettono di effettuare chiamate internazionali con tariffe abbordabili, se non addirittura gratuitamente, ma necessitano sempre di un collegamento WiFi o di una connessione dati. Ringo mette a disposizione le stesse opzioni di Skype e Viber ma, appunto, non obbliga l’utente a ricorrere ad una connessione Internet per fare una video chiamata.

Infatti, il punto di forza di Ringo, che consente di effettuare le video chiamate senza internet, sta in un diverso funzionamento, rispetto agli altri servizi in circolazione. La maggior parte dei servizi di questo tipo si basa sul sistema VOIP (Voice Over IP), la tecnologia che consente di inviare un segnale audio attraverso internet. Questo sistema, in realtà, consente di chiamare a costi bassi rispetto agli standard previsti, ma penalizza la qualità. Se almeno una delle due parti ha una linea internet non particolarmente veloce, la chiamata diventerebbe difficile da portare avanti. Ringo, invece, riesce ad oltrepassare questa criticità, poiché collega ogni chiamata ad un numero nazionale personalizzato. Inoltre, quando l’utente fa partire una chiamata di carattere internazionale, la telefonata sarà equiparata ad una telefonata sul territorio italiano, con l’applicazione che penserà ad attivare il contatto con l’interlocutore. Ringo usa linee normali e di qualità; pertanto, con Ringo, sembrerà di fare una chiamata classica. Il servizio è efficiente, dalla qualità audio non troppo lontana da quella che caratterizza le chiamate tradizionali. Tuttavia, il servizio è stato dismesso il 31 marzo 2021.