Come fare se Microsoft Word si blocca durante il salvataggio

Come fare se Microsoft Word si blocca durante il salvataggio

29/06/2022 0 By vanexa95

Microsoft Word possiede una funzione utilissima di salvataggio automatico che permette all’utente di non perdere il lavoro in corso, in caso di qualche problema al PC. È facile notare se questo strumento è in funzione mentre scrivi, infatti è presente la dicitura “salvataggio” nella barra in basso del documento (la posizione precisa potrebbe cambiare in base alla versione di Microsoft Word).

Se Microsoft Word si blocca durante il salvataggio automatico e non sai come fare a riparare il tuo programma di scrittura, sei nel posto giusto. In questa guida ti mostro alcuni trucchi che potrebbero risolvere i tuoi problemi con il salvataggio automatico di Microsoft Word.

Word si blocca quando salvo, perché?

Le ragioni  potrebbero essere diverse, così come le soluzioni al problema:

1. Aspetta un po’

A volte, soprattutto se stai caricando immagini o video sul programma di scrittura, è possibile che Microsoft Word abbia bisogno di un po’ di tempo per elaborare i dati. Attendi qualche minuto prima di pensare al peggio e magari il problema si risolverà da sé.

2. Controlla la connessione Internet

Il salvataggio automatico avviene all’interno di One Drive. Problemi alla connessione possono rallentare il salvataggio automatico. Internet lento non permette di lavorare in maniera ottimale. Prova a riavviare il modem o cambiare rete. Per saperne di più su One Drive, leggi questo articolo.

3. Rinomina il modello predefinito

Se il file del modello predefinito è danneggiato o corrotto per qualche motivo, Microsoft Word può bloccarsi in modo anomalo senza che il salvataggio automatico entri in funzione. Non è una cosa che puoi notare, allora per sicurezza crea un altro file del modello predefinito in questo modo:

  1. Premi il tasto Windows della tastiera + R
  2. Digita %ApplicationData% e clicca ok;
  3. Vai alla cartella “Microsoft”;
  4. Seleziona “Templates”;
  5. Clicca con il tasto destro del mouse sul file word “Normal”;
  6. Rinominalo in “Old Normal”.

Adesso, una volta aperto di nuovo Microsoft Word, il problema dovrebbe essere risolto.

4. Disattiva i componenti aggiuntivi che non utilizzi

I componenti aggiuntivi di Microsoft Word, aiutano a semplificare alcune operazioni, tuttavia non sempre vale la pena utilizzarli. Puoi disattivare quelli che non ti servono così:

  1. Apri un nuovo documento Word;
  2. Vai su “File”, in alto a sinistra;
  3. Seleziona “Opzioni”;
  4. Fai clic su “Componenti aggiuntivi”;
  5. Vai su “Gestisci”;
  6. Deseleziona le caselle per disabilitare i componenti aggiuntivi non necessari;
  7. Conferma con “ok”.

5. Controlla la memoria di One Drive

Ogni utente One Drive ha a disposizione 5 GB di spazio di archiviazione gratuito dove vengono salvati i documenti di Microsoft Office (inclusi Excel e Power Point). Chi possiede Microsoft 365 ha disponibilità 1TB. Se lo spazio su One Drive non è sufficiente, le modifiche apportate, non verranno sincronizzate nel file sul cloud. Per avere altra memoria, puoi attivare un piano One Drive a pagamento.

6. Dai un’occhiata alla posizione del file su One Drive

Se hai lasciato un documento aperto in Word sul PC e poi hai provato a modificare il percorso del file su OneDrive utilizzando il Web o le app mobili, Word non può archiviare le modifiche apportate al file originale. Prima di salvare le modifiche, devi chiudere il vecchio documento.

7. Crea una copia locale del documento

Se proprio non riesci a utilizzare la funzione di salvataggio automatico, puoi intanto salvare sul tuo PC il documento e aggiornare spesso in modo manuale le modifiche. Ecco come fare:

  1. Premi Ctrl + S
  2. Seleziona la posizione in cui vuoi salvare il file;
  3. Inserisci il nome che preferisci per il documento;
  4. Conferma con “Salva”.

8. Salva di nuovo il vecchio documento

Se Microsoft Word non risponde e continua a bloccarsi durante il salvataggio automatico, dopo averle provate tutte, hai ancora un’altra possibilità. Puoi forzare la chiusura e tentare di ripristinare il documento non salvato, in questo modo:

  1. Vai su “Start”;
  2. Apri “Gestione attività”;
  3. Seleziona Microsoft Word;
  4. Scegli “Termina attività”, in basso a destra;
  5. Apri il documento su cui stavi lavorando;

Il software dovrebbe chiederti automaticamente se vuoi ripristinare le modifiche recenti ma, se non succede. Avvia manualmente questa operazione seguendo queste indicazioni:

  1. Seleziona “File”;
  2. Vai su “Informazioni”;
  3. Seleziona la cronologia delle versioni;
  4. Apri la versione con le ultime modifiche che non sei riuscito a salvare.