Bitcoin Bitcoin 3.31% $33686.87
3.31%
22694.83 BTC $632131354624.00

Come iniziare a vendere i propri prodotti su YouTube

Come iniziare a vendere i propri prodotti su YouTube

Vendere online è diventato sempre più immediato e rapido. Questo processo va, ovviamente, di pari passo con la semplicità che ha ogni utente di poter fare acquisti con pochi passaggi all’interno dei più noti siti di shopping online. Vi abbiamo già parlato, inoltre, delle campagne Google Adwords, anch’esse molto utili nella sponsorizzazione dei propri contenuti da parte di un’attività. Ma questo non è l’unico caso in cui Google promuove la vendita di prodotti in rete. Infatti, è possibile svolgere questa azione anche attraverso YouTube, con l’unica differenza che, oltre ad essere gratis, per poterlo fare su questa piattaforma bisogna rispettare dei requisiti minimi. Eccoli qui riportati:

  • il canale dell’utente deve essere autorizzato per la monetizzazione;
  • è necessario risiedere in un’area geografica tra quelle che presentano il Programma partner di YouTube;
  • per quanto riguarda canale, inoltre, è necessario che presenti una di queste due condizioni:
  1. se è un canale musicale, deve essere un Canale ufficiale dell’artista;
  2. se non è un canale musicale, deve presentare più di 10 mila iscritti;
  • il canale non deve essere impostato come destinato ai bambini;
  • il canale non deve aver avuto nessun tipo di segnalazione passata relativa all’incitazione all’odio;
  • è obbligatorio rispettare le norme sulla monetizzazione di YouTube, le norme della community di YouTube e le norme relative a posizionamenti e approvazione di prodotti a pagamento.

Ora, però, scopriamo insieme come vendere i propri prodotti su questa piattaforma. A seconda del rivenditore di merchandising supportato, cambiano i passaggi da compiere. Se l’utente utilizza Merchbar, un noto sito musicale di shopping online, probabilmente, lo scaffale di merchandising con le sue funzionalità associate saranno già attivati in modo automatico. Nel caso in cui, invece, l’utente ricorresse ad altri rivenditori, allora è necessario seguire questo procedimento:

nel menu a sinistra, scorrere verso il basso e selezionare Monetizzazione;

  • selezionare ora la scheda Merchandising;
  • seguendo le istruzioni, con pochi passaggi si potrà collegare il proprio negozio per il merchandising;
  • ora lo scaffale di merchandising sarà attivo sui video e sul canale dell’utente.

Come possiamo riscontrare da questa breve guida, è ampiamente comprensibile come il modo per guadagnare online tramite YouTube sia maggiormente di nicchia rispetto al semplice utilizzo di Google Ads. Mentre con quest’ultimo basta semplicemente sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma, con YouTube è necessario avere un canale che sia parte integrante dell’intrattenimento annuale della community.