Come inviare le applicazioni con Bluetooth

Come inviare le applicazioni con Bluetooth

Capita delle volte, tra amici, di parlare di una nuova applicazione appena scaricata, di consigliarla o, viceversa, venire consigliati di installarla a vostra volta. Al momento del download, però, lo smartphone vi dice che l’applicazione è troppo pesante, oppure non avete abbastanza segnale Internet per poterla scaricare, non avete abbastanza credito residuo, o semplicemente non è più disponibile sul Play Store, e non sapete come fare per avere quell’applicazione. Fortunatamente può venirvi in aiuto il Bluetooth, amico storico di quando ci si scambiavano immagini e canzoni tra amici al parchetto sotto casa, prima che ci fossero tutte le app di messagistica istantanea che ci sono oggi.

Al momento, però, è possibile eseguire questa operazione solo da un dispositivo Android ad un altro.

Cosa sono i file APK

Per poter installare un’applicazione sul proprio smartphone, tutto ciò che bisogna fare è visitare lo Store ed individuare l’app di interesse, premere sulla voce Installa, ed il gioco è fatto. Ma non tutti sanno che, per esempio, quando questa non è presente nello Store, è possibile ottenerla tramite i cosiddetti file APK. Dall’acronimo di Android Application Package, questi sono dei pacchetti contenenti tutti i file e le sorgenti necessarie al funzionamento dell’applicazione. In pratica, sono questi quelli che permettono di utilizzarle, e sono questi quelli che devono essere inviati al secondo dispositivo.

Per ottenere questi file esistono diverse possibilità. Una è andarli a cercare e scaricare da Internet, mentre un altro modo è estrarli dalle applicazioni installate sul dispositivo tramite un’altra app. In questo articolo vedremo come inviare applicazioni con Bluetooth tramite l’aiuto di un’altra app.

APK e i loro rischi

Nel caso in cui decidiate di procedere per la prima via, è bene sapere che non tutte le fonti da cui è possibile scaricare i file APK sono affidabili. È possibile che all’interno di un file, oltre alle sorgenti dell’applicazione, ci siano dei virus o dei trojan inseriti dagli hacker e criminali informatici, allo scopo di infiltrarsi nel dispositivo e rubare dati sensibili.

Questo è uno dei motivi per cui in questo articolo si parlerà della seconda modalità di invio di applicazioni tramite Bluetooth. Mentre scaricando un app dal Google Play Store queste vengono controllate e scansionate, prima di essere effettivamente installate, i file APK che invece vengono scaricati da un qualsiasi sito web, che li mette a disposizione, potrebbero essere stati creati da chiunque, e quindi contenere minacce.

Se decidete di seguire la via dell’installazione di file APK dal web, per essere sicuri che il vostro dispositivo, o quello del vostro amico, siano protetti da eventuali virus o malware provenienti da questi file, è meglio installare su entrambi un buon antivirus.

APK Extractor

Come detto prima, la modalità di invio di applicazioni tramite Bluetooth che verrà spiegata in questo articolo è quella tramite l’aiuto di una specifica app. APK Extractor è il nome dell’applicazione in questione, e grazie ad essa si potranno estrarre i file APK delle applicazioni installate sul dispositivo Android e copiarli sulla scheda SD, così da poterli poi inviare ad un altro dispositivo.

Per prima cosa, dunque, andate sul Play Store del vostro smartphone o tablet Android, cercate l’app APK Extractor e installatela. È completamente gratuita, quindi non preoccupatevi. Una volta scaricata, apritela toccando la corrispettiva icona presente sulla Home del vostro dispositivo. Dopo aver aperto l’applicazione, vi si aprirà una schermata con una lista di tutte le app che sono installate su di esso. Quindi scegliete l’app che volete condividere con l’altra persona, fate clic sul simbolo con i tre pallini verticali presente al lato destro dell’applicazione in questione, e cliccate sulla voce Condividi. A questo punto vi verranno mostrate tutte le opzioni con cui è possibile condividere il file APK, tra cui, appunto, il Bluetooth. Quindi scegliete l’opzione relativa a quest’ultimo. Se avete il Bluetooth spento, attivatelo, sia sul dispositivo da cui inviate e sia sul dispositivo che deve ricevere, altrimenti non sarà possibile condividere i file. Ora, verrà effettuata una ricerca di tutti i dispositivi Bluetooth attivi nelle vicinanze. Quindi, aspettate che appaia il nome dello smartphone o del tablet a cui dovete inviare il tutto, e cliccateci sopra. Come ultima cosa, aspettate che il dispositivo ricevente accetti il trasferimento via Bluetooth, e una volta avvenuto con successo, aprite il file APK inviato per poter finalmente installare l’applicazione desiderata.