Come pubblicare il tuo primo blog di cucina ed iniziare a guadagnare

Come pubblicare il tuo primo blog di cucina ed iniziare a guadagnare

09/11/2021 0 By vanexa95

È un mito che circola sulla rete fin quasi dalla sua invenzione. Riuscire a guadagnare scrivendo online delle tue passioni. Per noi italiani si sa, non esiste passione più grande di quella per il cibo. Amanti della buona cucina ci dilettiamo ad improvvisarci chef e spesso la nostra vena creativa porta a risultati ottimi che vorremmo condividere con gli altri e, perché no, guadagnarci qualcosa. Ecco il motivo per cui spopolano i blog di cucina. Questo porta anche ad un’acerrima concorrenza che però può essere superata se vengono seguiti i giusti consigli come quelli che vi proponiamo noi oggi in questa guida.

Prima di iniziare ti consiglio di leggere il nostro articolo che parla dei blog, in generale per avere un’infarinatura sul discorso. Come riportato dai nostri collaboratori, il sito di hosting consigliato è Altervista perché è gratuito e fornisce una piattaforma WordPress. Se hai problemi nella creazione del tuo account, vai al link sopracitato e segui le istruzioni in fondo al testo. Esistono anche altri siti che ti semplificano la creazione del tuo primo blog, tra tutti citiamo Blogger, di cui parliamo qui.

La piattaforma è solo uno degli ingredienti essenziali che renderà il tuo food blog appetibile. Al tuo ripieno non possono mancare: un nome creativo, un design accattivante e dei contenuti di qualità ben progettati e promossi online.

Un nome creativo

Un nome coinciso e rappresentativo è necessario per restare nella testa dei tuoi follower e per non essere scambiato o accostato ad altri scrittori. Al nome deve corrispondere il dominio, cioè uno spazio in cui sono conservate le informazioni del tuo sito web. Con questo nome, gli utenti che navigano in rete possono raggiungerti. È consigliato evitare simboli e numeri. Per acquistare un dominio GoDaddy ti offre un ottimo servizio di ricerca per il nome e di conseguenza ti propone dei piani tariffari adatti alle tue esigenze. GoDaddy, o altri servizi di web hosting, acquisteranno per te lo spazio nei server e collegheranno il tuo nome al dominio.

Un design accattivante

Dare una prima buona impressione di sé è il primo passo per il successo. WordPress offre dei temi già impostati che è possibile personalizzare e variare con il tuo stile. Nel nostro caso specifico, il blog di cucina è sempre GoDaddy ad offrire delle soluzioni preimpostate carinissime quindi ti consiglio di spulciare dal loro sito.

Dei contenuti di qualità…

Creare un blog tecnicamente non richiede particolari competenze. La qualità sta nei contenuti. Il primo post dovrebbe essere di saluti e presentazione. Non è necessario che sia lungo p ricco di contenuti ma il più sincero possibile. Quelli successivi invece devono essere scritti in chiave SEO

…ben progettati…

Per pubblicare il tuo primo blog di cucina ma soprattutto per guadagnare è essenziale che tu sia tra i primi risultati sul motore di ricerca e quindi devi prestare particolare attenzione all’utilizzo di parole chiave, Tag e Meta Tag.

…promossi online

Una volta scritto l’articolo, per aiutare la sua diffusione e le visite al tuo blog di cucina puoi promuoverlo. Sono importanti condivisioni e commenti in social che si avvicinino al tuo punto di vista ed è su quelli che devi concentrarti e cercare di essere originale.

C’è un ultimo ingrediente segreto che vi invito a leggere sul sito di GoDaddy a cui è ispirato il nostro articolo.