Come registrare una riunione su Zoom

Come registrare una riunione su Zoom

26/04/2021 0 By noemicolucci

Sarebbe molto bello se la nostra realtà avesse alcune delle funzioni che possiede uno smartphone, non credi? Mi spiego meglio: se fosse possibile registrare alcuni momenti della nostra vita con la possibilità di rivederli in qualsiasi momento, non sarebbe fantastico? 

Basterebbe semplicemente selezionare il pulsante ‘Play’ inerente ai nostri ricordi, per poter riascoltare le nostre conversazioni o per poter rivedere le nostre azioni.

Ahimé, però, ciò non è (ancora) possibile ed è meglio che torniamo con i piedi per terra, senza fantasticare troppo. 

Tuttavia, è innegabile il fatto che da un anno a questa parte, a causa della terribile pandemia da Coronavirus, gran parte della nostra vita lavorativa e, purtroppo, anche sociale, è stata letteralmente traslata in un mondo virtuale.

 Questa nostra nuova realtà digitale è interamente costituita da piattaforme come Zoom, Microsoft Teams e Google Meet, nelle quali ormai passiamo davvero tanto tempo durante il giorno. 

Proprio a questo proposito, oggi parliamo di come registrare una riunione su Zoom. 

In effetti, grazie a questa comoda funzione, offerta dall’ormai celebre applicazione Zoom, ci permette di rivedere con calma le nostre riunioni online, dandoci la possibilità di riascoltarle con attenzione. Ovviamente si tratta di una soluzione davvero molto utile soprattutto nell’ambito scolastico. 

Dunque, per registrare una riunione su Zoom devi essere l’host, ovvero il creatore della riunione. Altrimenti, puoi comunque eseguire questa operazione se l’host ti ha dato il permesso. 

Quindi, non appena iniziata la riunione puoi notare che sulla schermata e in basso a destra è presente l’opzione ‘Registra’. Cliccando su questa voce dai inizio alla registrazione della riunione in corso. 

Arrivato a questo punto, se sei un utente che accede alla piattaforma con la modalità gratuita, devi necessariamente selezionare l’opzione di salvataggio della registrazione sul computer, cliccando su ‘Registra su questo computer’. Altrimenti, se sei un utente a pagamento di Zoom, puoi anche decidere di salvarla nell’apposito Cloud.

Oltretutto, se non vuoi registrare tutta la riunione, ma semplicemente alcune parti, puoi tranquillamente utilizzare il pulsante della pausa, ‘Pausa’. In questo caso, quindi, puoi decidere di far riprendere la registrazione in qualsiasi momento. 

 Quando, invece, hai intenzione di interrompere del tutto la registrazione, allora devi selezionare il pulsante dell’arresto ‘Stop’. 

Con quest’ultimo passaggio hai ufficialmente terminato l’operazione e, per rivedere la registrazione ti devi recare nella cartella ‘Documenti’ del tuo pc, poiché viene salvata di default. 

Altrimenti hai anche la possibilità di ritrovare la tua registrazione recandoti nell’area ‘Riunioni’ all’interno dell’applicazione di Zoom oppure facendo clic sulle impostazioni nella Home, nella sezione ‘Registrazioni’ situata nella parte sinistra della schermata. 

Inoltre, considera che puoi anche condividerla con altri utenti effettuando il caricamento sugli archivi di altre piattaforme o di altri servizi che supportano i filmati, come ad esempio Youtube e Google Drive. 

Insomma, registrare le nostre conversazioni nella vita reale purtroppo non è possibile. Tuttavia, dato che ormai spendiamo gran parte del nostro tempo in smart working oppure in didattica a distanza, capire come registrare una riunione su Zoom può risultare davvero molto comodo per apprendere al meglio o appuntarsi le cose con più calma.