Così puoi integrare Microsoft Teams a CarPlay di Apple

Così puoi integrare Microsoft Teams a CarPlay di Apple

01/02/2021 0 Di Redazione

Se c’è una cosa che la maledetta pandemia da Covid-19 ci ha insegnato è che, se vogliamo continuare ad avere una vita “quasi normale” non possiamo fare a meno di essere connessi. Famiglia, scuola e, soprattutto, il mondo del lavoro sono corsi ai ripari cercando, fra le tante applicazioni desktop e mobili disponibili, le soluzioni più veloci, sicure ed affidabili. Naturalmente i colossi dell’informatica non sono stati a guardare la crescita delle varie applicazioni di videochiamata e messaggistica già disponibili, scendendo in campo con tutta la forza dei propri programmatori che, in breve, hanno quasi rivoluzionato i loro applicativi rinforzandoli ed integrandoli. Quello che i “big” dell’informatica hanno capito quasi immediatamente è che, a livello globale, si doveva passare dagli incontri di lavoro “in presenza” a quelli “virtuali” utilizzando la disponibilità di videocamere ad alta definizione presenti su quasi tutti i device mobili. 

Microsoft Teams

Come molti già sapranno, Microsoft Teams è il fulcro per il lavoro di squadra creato dal colosso di Redmond per mettere a disposizione della forza lavoro di un’azienda o di un gruppo di persone tutto ciò di cui ha necessità per comunicare e collaborare: chat e conversazioni organizzate per argomenti, riunioni e videoconferenze, chiamate dirette fra i vari membri della squadra e, con l’integrazione degli strumenti di Office 365, la possibilità di collaborare alla stesura di documenti. Tutto questo sia per le aziende sia per le famiglie o le associazioni (club, circoli, Odv eccetera), passando rapidamente da un account aziendale a quello personale rimanendo in contatto, organizzandosi e equilibrando le attività lavorative con quelle personali, sia da casa sia in movimento in quanto Microsoft Teams è disponibile in versione desktop anche per Mac e in versione mobile per iOS e Android.

Microsoft Teams e CarPlay di Apple

Sono sicuro che molti storceranno il naso vedendo, nella stessa frase, i nomi di Microsoft e Apple, da sempre considerati l’uno il demonio dell’altro. Partiamo da una considerazione: secondo le statistiche ogni giorno sono più di 100 milioni gli utenti che utilizzano, a titolo aziendale o personale, Microsoft Teams e molti lo fanno in mobilità, dalla propria auto. Naturalmente molti hanno installato, a secondo delle proprie preferenze un sistema di infotainment compatibile con il proprio dispositivo mobile. Chi utilizza sistemi IOS, avrà, ovviamente, optato per CarPlay, disponibile per una vasta gamma di autovetture di tutte le fasce. 

Con l’integrazione di Microsoft Teams e Apple CarPlay sarà ora possibile ricevere ed effettuare chiamate su Teams utilizzando direttamente i comandi vocali di Siri, senza dover staccare le mani dal volante e senza distogliere l’attenzione dalla guida. Ciò significa rimanere sempre connessi ai propri interessi di lavoro e personali senza perdere una battuta di quanto chi lavora, vive e collabora con noi sta facendo all’interno del team. Naturalmente le funzioni che prevedo l’uso della videochiamata sono escluse dall’integrazione proprio per evitare distrazioni di chi è alla guida.

Leggi anche: