Come riciclare un vecchio schermo del PC

Come riciclare un vecchio schermo del PC

La tecnologia avanza a grandi falcate e, molto spesso, device anche non troppo vecchi diventano improvvisamente obsoleti. Infatti, i sistemi operativi non supportano più gli aggiornamenti oppure gli udpdate non sono più disponibili per quel particolare dispositivo. E, in questo modo, smartphone, tablet, PC e device di questo tipo devono essere accantonati, perché inservibili. Ma, con un po’ di impegno e fantasia, anche questi pezzi ormai inutili possono riacquistare una nuova vita, essere riciclati e usati per costruire parti di altri device. Questo principio vale soprattutto per i computer. Infatti, è possibile riciclare un vecchio schermo del PC. E, per questo, è importante sapere come fare. Non ha importanza se il vecchio monitor del PC funzioni ancora oppure no. In qualsiasi condizione si trovi, infatti, può diventare una risorsa utile per la produzione di altri gadget elettronici.

Con un vecchio schermo del PC, infatti, è possibile realizzare una DAKboard fai-da-te”. La DAKboard è “un display a parete LCD che mostra l’ora corrente, le previsioni del tempo, gli eventi del calendario, le quotazioni di borsa, i dati di fitness e le notizie”. Allo stesso tempo, ogni contenuto ed informazioni scorre su una foto, piacevole e rilassante. Infatti, sarà sufficiente collegare il vecchio monitor del PC ad un minicomputer ed il gioco è fatto. Il DAKboard fai – da – te è pronto per proiettare ricette da cucina, trasformarsi in una console per videogiochi o per trasmettere utili informazioni di servizio di particolare interesse per l’utente.

Ma riciclare un vecchio schermo del PC potrebbe tornare utile anche per realizzare un monitor “solo per i tuoi occhi”, anche questo completamente “fai – da – te”. Infatti, può capitare che, mentre si lavora, si desideri guardare contenuti da non mostrare ai colleghi, ai figli o agli occhi indiscreti delle altre persone presenti sul posto. Con il monitor “solo per i tuoi occhi”, infatti, tutti vedranno semplicemente un display completamente bianco. Ma indossando un paio di “occhiali speciali”, l’interessato sarà in grado di vedere le cose su di esso come un normale monitor. Realizzare un monitor “solo per i tuoi occhi” è facile. Infatti, sarà sufficiente tagliare la pellicola polarizzante del vecchio monitor LCD e trasportarla su un semplice paio di occhiali. Lo schermo apparirà bianco, ma con gli occhiali sarà possibile vedere il reale contenuto, tagliando fuori gli estranei.

Ma riciclare un vecchio schermo del PC può essere utile per realizzare uno “specchio magico intelligente” oppure un doppio monitor per il proprio computer. Infatti, disporre di un secondo monitor diventa utile per estendere lo spazio disponibile sullo schermo, per costruire una dashboard per i social media, fornire aggiornamenti di notizie o essere usato per videoconferenze e call online. Infine, se nessuna di queste idee può stuzzicare gli interessi e soddisfare al meglio le esigenze degli utenti, riciclare un vecchio schermo del PC potrebbe essere utile per costruire un monitor per una piccola TV oppure un display per Nintendo Wii.