Come usare il cellulare come router

Come usare il cellulare come router

Gli smartphone sono diventati parte importante della vita quotidiana di molte persone. Essendo dotati, infatti, di funzionalità paragonabili a quelle di un computer, ogni tipo di cellulare può essere usato per divertirsi e lavorare, da qualsiasi posto ci si trovi. Però, può accadere che il device presenti problemi tecnici o logistici e, per questo motivo, ostacolare l’utente nel lavoro o nell’attività che sta svolgendo. Soprattutto in questo periodo di smart working e restrizioni, causati dal protrarsi dell’emergenza sanitaria da COVID – 19, avere un cellulare in grado di connettersi in rete, in ogni momento e senza problemi, è fondamentale. Ma se, improvvisamente, la connessione dati si esaurisce e ci si trova in un posto privo di una postazioni Wi – Fi da poter usare liberamente? In questo caso, l’utente potrà ripristinare la sua connessione in rete usano un altro cellulare come router. E, a tal proposito, viene in aiuto il sistema del “tethering“, che consente di condividere la connessione internet con un altro cellulare, così che questo possa essere usato come router.

Il Tethering è “un sistema che permette di condividere la connessione Internet attiva su dispositivi mobili come smartphone iOS, Android e Windows Phone con altri dispositivi”. In particolare, il Tethering è lo strumento migliore per tutti quegli utenti che mancano di una linea internet fissa a casa. Il Tethering, infatti, è economico, ma facile da attivare e da usare; soprattutto è una strategia wireless, che non ha bisogno di un modem per funzionare. Perché è il cellulare stesso a fungere da router. Il suo uso non comporta un dispendio economico troppo elevato; al momento, infatti, ci sono operatori telefonici che offrono 500 MB di traffico Internet a 4 euro e la possibilità di condividere la connessione Internet tra due cellulari senza troppe difficoltà né criticità.

Per prima cosa, per usare il cellulare come router, sarà necessario configurare lo smartphone che deve fungere da router per l’altro dispositivo, per poi aprire il comando Impostazioni, caratterizzato dal simbolo a forma di ingranaggio. In seguito, si dovrà premere sulla voce Altro oppure Wireless e Reti o Rete e Internet, a seconde del cellulare di cui si dispone in quel momento. All’apertura della nuova schermata, l’utente dovrà premere sulle voci Tethering/hotspot portatile, per poi selezionare Hotspot Wi-Fi portatile e Configurazione hotspot. Nel display apparirà, così, la voce Nome hotspot, ma non c’è necessità di modificare il nome del dispositivo. Invece, sarà necessario creare password, costituita da almeno 8 caratteri, per poi inserirla e procedere, cliccando sul tasto Salva, che si trova sul fondo della schermata. Effettuati questi primi passaggi, sarà opportuno agire sull’altro cellulare, quello con cui condividere la connessione Internet. Dalla schermata principale, infatti, l’utente dovrà scorrere dall’alto verso il basso e dalla barra orizzontale la voce Hotspot, attivando l’opzione. L’operazione è conclusa e il cellulare usato come router presterà la connessione al dispositivo che ne aveva bisogno.