Consigli di sicurezza Shopify per proteggere l’account dal Phishing

Consigli di sicurezza Shopify per proteggere l’account dal Phishing

05/02/2021 0 Di nicolacuna
Google News

Sai cos’è Shopify

Forse si, forse no, cercherò di spiegartelo come lo spiegherei ad un bambino per cercare di essere quanto più chiaro possibile. 

Partiamo: Shopify è una piattaforma per il commercio elettronico, in cui chiunque può creare il proprio negozio online con l’URL al proprio sito. 

Ora, tu potrai chiederti: “beh, e allora perché usare Shopify e non Amazon, per vendere o acquistare su Internet? Stiamo parlando di Amazon, famoso, conosciuto e affermato, e di Shopify, una piattaforma che è arrivata in Italia relativamente da poco tempo.” 

Non avresti tutti i torti a fare un ragionamento del genere, diciamo che la differenza è sottile ma al contempo rilevante. Immagina Amazon come un mercatino rionale in cui chiunque può esibire la propria bancarella di prodotti. Tu puoi vendere o acquistare ma non hai un vero e proprio nome del tuo negozio, una tua identità distinguibile. 

Ok? Shopify, invece, è come se fosse un negozio presente in un centro commerciale, in cui paghi l’affitto ma sei facilmente distinguibile da tutti gli altri. Anche per essere cercato in futuro. In questo frangente l’affitto del locale è come se fosse l’abbonamento a Shopify, su cui farti trovare facilmente dalla tua clientela. 

Perfetto, adesso che è chiaro questo, vediamo insieme qualche consiglio di sicurezza Shopify per proteggere l’account dal phishing. Cos’è il phishing? Con questo termine si indica una truffa riguardo il furto di identità tramite siti web o email fasulli. 

L’obiettivo di chi fa phishing, infatti, è quello di arrivare ai tuoi dati sensibili tramite il tuo account semplicemente riproducendo versioni molto simili a siti web famosi e rinomati. 

Puoi riconoscere questo attacco se noti determinate richieste come visitare un link, scaricare un file, aprire un allegato. 

Ecco quindi alcuni consigli di sicurezza per riconoscere il phishing ed evitare di cadere nella trappola, mantenendo il tuo account Shopify sicuro.

  1. Linguaggio eccessivamente generico: diffida da mail o messaggi che utilizzano una comunicazione troppo poco mirata. (Es. Gentile titolare del conto/ invece del tuo nome e cognome);
  1. Comunicazioni commerciali da account personali: controlla sempre chi è il mittente. Se anche dovesse sembrarti una mail attendibile, se invece di un indirizzo aziendale hai un nome e cognome (spesso stranieri) tieniti alla larga;
  1. Errori di ortografia e grammatica scadente: i truffatori non sono copywriter, quindi è molto probabile che seminino in giro errori ortografici e grammaticali;
  1. Tono allarmistico o sovraeccitato: fai attenzione a tutto ciò che ti viene richiesto di fare in breve tempo. Shopify, ma nessuna realtà seria, ti chiederà mai di rispondere immediatamente ad una mail come unico modo di risolvere un errore del server, per esempio.

Questi sono alcuni consigli molto utili per la tua sicurezza informatica, fai attenzione e potrai mantenere in sicurezza il tuo account Shopify!

Leggi anche: