Consigli per creare una landing page per il tuo negozio online

Consigli per creare una landing page per il tuo negozio online

Avere una landing page funzionante è fondamentale per raggiungere gli obiettivi prefissati per la tua attività, generare un più alto tasso di conversione e, di conseguenza, aumentare le vendite del tuo e-commerce. In una strategia di marketing che si rispetti non può mancare una parte dedicata alla landing page, che sia anche solo per ottenere maggiori iscritti alla newsletter o spingere gli utenti a sottoscrivere un abbonamento. 

Cos’è una landing page?

A differenza delle altre pagine del sito, la landing page è una pagina web progettata appositamente per spingere gli utenti a compiere un’azione specifica. Si sviluppa in una pagina a parte rispetto al resto del sito e dev’essere progettata seguendo lo scopo di una specifica campagna, con l’obiettivo di fornire agli utenti informazioni specifiche sull’offerta che si sta proponendo in modo da incuriosirli ancor di più e spingerli all’azione. Dunque, è facile intuire perché la landing page è così importante, perchè è un modo tramite cui mostrare la “proposta di valore” che si sta offrendo ai potenziali clienti e, di conseguenza, spingerli alla conversione. 

Come creare una landing page efficace per il tuo negozio online?

Per farlo, bisogna tener conto di alcuni fattori ed evitare di farsi distrarre da elementi inutili. Vediamo insieme 5 strategie da mettere in atto consigliate da Shopify:

  1. Limitare le distrazioni. Come abbiamo detto, l’obiettivo di una landing page è quello di convincere l’utente a passare all’azione; dunque, non ci dev’essere nessun elemento che possa distrarlo durante il percorso o che gli faccia distogliere l’attenzione e lo spinga a passare ad altro. 
  2. Essere brevi e concisi. Evitare di inserire informazioni inutili e fare una selezione dettagliata per creare un messaggio diretto, che sia in grado di spiegare brevemente al visitatore quali sono i benefit che avrà se deciderà di proseguire. 
  3. Offrire una chiara proposta di valore. La landing page deve indicare sia vantaggi che benefici offerti dalla proposta di valore che si sta facendo. L’obiettivo finale è quello di convincere l’utente, dunque è bene giocare anche sull’effetto persuasivo di alcuni termini e scegliere le parole con attenzione. 
  4. Creare un’efficace Call To Action. In italiano chiamata all’azione, è quel pulsante che i visitatori cliccano per passare all’azione, perciò dev’essere inserito in un punto strategico e abbastanza visibile all’interno della landing page. Importante è evitare di bombardare l’utente richiamandolo con più azioni, dunque non aggiungere troppe Call To Action se non desideri avere il risultato contrario a quello sperato.
  5. Ottimizzare la navigazione da mobile. La maggior parte del traffico proviene da dispositivi mobili; gli utenti si collegano nel tempo libero mentre sono a lavoro, mentre aspettano il bus e così via, quindi è bene progettare la landing page anche in ottica mobile per permettere a tutti di accedervi da smartphone, tablet e altri dispositivi.