Coppia pronuncia il fatidico “sì” nel metaverso

Coppia pronuncia il fatidico “sì” nel metaverso

Il primo incontro tra Traci e Dave Gagnon era avvenuto in ambiente cloud. Pertanto, era inevitabile che anche la celebrazione del loro matrimonio si realizzasse sulla nuvola. I due, infatti, hanno pronunciato il loro sì, di persona, presso l’Atkinson Resort & Country Club nel New Hampshire, dove risiedono, nel corso di una cerimonia presieduta da un loro amico e collega, David Oleary. In contemporanea, una cerimonia virtuale si è tenuta a “Virbela”, un’area virtuale realizzata dalla stessa azienda che ne porta il nome e che progetta luoghi in 3D ad uso pienamente totalmente professionale. Infatti, prima del loro incontro faccia a faccia, i loro avatar si erano già incontrati nel 2015 a Las Vegas nel corso di un meeting aziendale.

Quattro anni dopo, la coppia ha annunciato il fidanzamento; per questo motivo, i colleghi di lavoro hanno deciso di trasformare il campus cloud di Virbela in un posto per celebrare un matrimonio. Allora, i futuri sposi hanno mandato le loro foto e quelle degli addobbi matrimoniali al team del campus. In questo modo, in quel di Virbela si è pensato di  inserire alcuni particolari personalizzati all’interno della cerimonia virtuale. Tuttavia, negli Stati Uniti, come in altre parti del mondo, una celebrazione solo nel mondo virtuale non ha nessun valore legale. Pertanto, eventi di questa portata possono realizzarsi solo in contemporanea o dopo l’evento nel mondo reale.

Il protrarsi dell’emergenza sanitaria ha costretto molte persone a dover ricorrere alla tecnologia per continuare le normali attività pre COVID, dalle riunioni alla scuola, senza dimenticare la celebrazione dei matrimoni che, nelle fasi più critiche della pandemia, ha portato gli invitati ad assistere in collegamento dalla piattaforma Zoom. Inoltre, nel corso del 2020, qualcuno si è sposato su Animal Crossing. Matrimoni, ovviamente, senza alcuna validità e celebrati unicamente per gioco. Ancora negli Stati Uniti, nell’aprile scorso, una coppia di sposi ha deciso di non fare lo scambio delle fedi classiche, ma delle fedi NFT (Token non Fungibili), “cioè certificati digitali, attraverso lo smartphone”.

Il metaverso, il mondo virtuale immersivo che si sta sviluppando molto negli ultimi tempi, sta attirando sempre più persone, anche se ancora in pochi ne comprendono le potenzialità. Anche per la celebrazione di matrimoni ed eventi. Il metaverso ha aperto interrogativi e questioni che lasciano perplessi. Ma le possibilità di realizzare un avvenimento, una festa, eventi di ogni genere, liberi dalla costrizione e dai limiti della realtà fisica, restano elementi interessanti da esplorare e da scoprire.