Corso online per imparare a sviluppare App Android di Google

Corso online per imparare a sviluppare App Android di Google

Sviluppare App Android non è solo appannaggio di sviluppatori di applicazioni esperti e specializzati. Anche un utente alle prime armi può sviluppare App Android. Il sistema operativo Android è open source, libero ed aperto; questa caratteristica fa sì che con un contributo minimo, gli utenti possono sviluppare un’app Android e diffonderla in modo libero, attraverso i canali di cui dispone. Tuttavia, non si può procedere nello sviluppare App Android senza disporre delle giuste conoscenze e competenze nel settore e sui linguaggi di programmazione. A tal proposito, sul sito https://www.udacity.com/course/new-android-fundamentals–ud851 è disponibile un corso online per imparare a sviluppare App Android di Google. Questo corso mixa una parte completamente teorica ad una parte pratica, utile per applicare le conoscenze apprese e, dunque, supportare l’utente nella realizzazione di App Android di Google. Inoltre, questa offerta formativa prevede anche il supporto di professionisti del settore, finalizzato all’apprendimento dello sviluppo mobile delle App Andoid di Google. Inoltre, il corso è gratuito, dura 60 ore e richiede un livello di abilità intermedio.

Il sistema operativo Android appartiene al brand Google; sviluppare un’App Android vuol dire familiarizzare con i linguaggi di programmazione Java e XML. I Software Development Kit (SDK) e quelli commerciali indipendenti sono i programmi necessari per sviluppare un’App Android. Gli SDK vengono messi a disposizione direttamente dall’azienda, che sviluppa il sistema operativo. Per il sistema Android è Google ovviamente. Gli SDK permettono la fruizione della piattaforma alla quale si collegano, così da sviluppare l’app Android, curando dettagli, funzionalità e verificandone la corretta efficacia. I programmi commerciali indipendenti, invece, sono messi a disposizione dalle aziende esterne; l’utente sarà chiamato a sviluppare un’App Android “all’interno di un ambiente integrato”. I programmi commerciali si usano facilmente e l’utente ne può fruire in modo semplice; inoltre, sono supportati anche dai diversi formati.

Per sviluppare un’app Android è possibile usare un software ufficiale lanciato proprio da Google e denominato Android Studio. Esso è gratuito ed è di facile reperibilità. Per sviluppare un’app Android con Android Studio basterà selezionare e cliccare “Start a new Android Studio project”, scegliere il modulo da cui si vuole iniziare, dare un nome all’app e opzionare la versione dell’SDK da usare. L’utente, poi, dovrà cliccare su “Next” e, dopo aver scelto i temi già disponibili di cui si vuole fruire, sarà importante stabilire i valori o usare quelli già presenti. Infine, cliccando “Finish”, il lavoro sarà stato portato a termine. L’editor, infatti, permetterà all’utente di sviluppare un’app Android poiché, una volta compiuti i diversi passaggi, si potrà effettuare il salvataggio dell’app Android creata, cliccando sul menu in alto a sinistra; in questo caso, l’utente selezionerà l’opzione “File” e poi la voce ad esso collegata.

Un utente può sviluppare un’app Android anche usando il software Visual Studio, concesso gratuitamente da Microsoft. Nello sviluppare l’app Android, l’utente potrà scegliere tra differenti linguaggi di programmazione, poiché sono tutti supportati. Per prima cosa, però, sarà necessario creare un account personale Visual Studio, cliccare sulla voce “Crea un nuovo progetto”, poi selezionare uno dei modelli disponibili e premere “Avanti”. Compilando i campi che appaiono sul monitor, l’app Android sviluppata prenderà un nome, prima di procedere con l’ultimo salvataggio. Quest’ultimo passaggio, infatti, si effettua premendo su “File” e poi su “Salva” ed, infine, aggiungendo il nome scelto.