Cos’è il Centro Trasparenza di TikTok

Cos’è il Centro Trasparenza di TikTok

Da diversi mesi è disponibile in rete il primo Centro di trasparenza e responsabilità europeo di TikTok. Con sede ufficiale in Irlanda, sarà completamente operativo entro il 2022, ma le visite e la fruizione sono già disponibili dalla scorsa estate. Lo sviluppo ed il lancio del Centro di Trasparenza di TikTok mostrano quale impegno la piattaforma di condivisione dei video stia mettendo in campo per assicurare una maggiore trasparenza, soprattutto in seguito alle tante critiche e denunce che l’app ha ricevuto negli ultimi tempi. Il Centro di Trasparenza e responsabilità europeo di TikTok è a disposizione di tutti gli esperti del settore che, accedendo al sito, potranno constatare direttamente come la piattaforma gestisca “la sicurezza, la protezione dei dati e la privacy della community di TikTok” ha dichiarato, all’interno di un post sul blog ufficiale, Cormac Keenan, Head of Trust and Safety della piattaforma.

Più precisamente, la società che appartiene alla compagnia cinese ByteDance, ha già aperto il suo primo Centro di trasparenza e responsabilità negli Stati Uniti a luglio 2020, mentre quello fondato in Irlanda sarà il primo presente anche sul territorio europeo. Ed ancora Keenan ha affermato: “Fin da quando siamo arrivati in Europa, ci ha sempre colpito molto che così tante persone scelgano la nostra piattaforma per divertirsi in allegria. Sono oltre 100 milioni gli utenti europei attivi ogni mese su TikTok e il compito dei nostri team è quello di continuare a meritarci la loro fiducia, quella delle istituzioni e dell’opinione pubblica in generale”. Pertanto, ha evidenziato Keenan all’interno del post “un aspetto importante di questo impegno è aiutare le persone a comprendere meglio il nostro lavoro e a questo scopo per noi è essenziale essere trasparenti su come operiamo dietro le quinte”.

Grazie all’attività svolta dal Centro di trasparenza e responsabilità europeo di TikTok, tutti gli esperti e gli specialisti che lo visiteranno potranno capire “come funzionano i sistemi di moderazione, i processi e le policy della società”. Inoltre, potranno approfondire le modalità con cui “TikTok utilizza la tecnologia per proteggere la sua community”; in particolare, le modalità con cui “i team di moderazione vengono formati a prendere decisioni sui contenuti sulla base delle policy previste dalle Linee guida della community e a rilevare potenziali violazioni delle nostre policy anche tramite strumenti tecnologici”, oltre che prendere consapevolezza delle modalità con cui l’app di condivisione dei video “assicura che i contenuti consentiti sulla piattaforma siano in linea con i suoi valori”. Poi, il Centro di Trasparenza TikTok consentirà agli esperti di informarsi in modo accurato sulla tecnologia con cui l’app “stabilisce i contenuti suggeriti e l’impegno della società verso la protezione dei dati, la privacy e la sicurezza”.