Criptovaluta in cambio della scansione della propria iride, 100mila utenti hanno già accettato

Criptovaluta in cambio della scansione della propria iride, 100mila utenti hanno già accettato

Regalare gratuitamente una criptovaluta in cambio della scansione della propria iride. Questa è la proposta che giunge dalla startup “Worldcoin”, di cui Sam Altman, imprenditore della Silicon Valley, è fondatore e Amministratore Delegato. Sam Altman è, allo stesso tempo, CEO del gruppo della società di intelligenza artificiale “OpenAI”, mentre in precedenza è stato presidente dell’acceleratore di start-up “Y Combinator”, che poi ha co-fondato Worldcoin, insieme al supporto dello studente di fisica teorica Alex Blania.

Stando alle anticipazioni diffuse dal portale Wired, Worldcoin ha deciso di regalare una criptovaluta, in modo del tutto gratuito, a tutti quegli utenti che consentiranno di verificare i propri profili, effettuando la scansione dell’iride del proprio occhio, mediante “un oggetto a forma di bulbo oculare”, chiamato Orb, che pesa 2,5 kg e ha un diametro di 20 centimetri. Orb è disponibile e presente in 12 paesi del mondo, con 100.000 utenti che hanno prestato il loro consenso alla scansione dell’iride, in cambio di una criptovaluta Worldcoin. Infatti, l’idea ha suscitato l’interesse di molti investitori di spicco, tra i quali è possibile menzionare: Coinbase, Reid Hoffman, Day One Ventures, Multicoin, Sam Bankman-Fried di FTX , Jesse Walden di Variant e Andressen Howowitz. Quest’ultimo è uno dei più “influenti venture capitalist” del mondo.

Dopo la scansione, l’immagine dell’iride è sottoposta ad un’azione di crittografia, trasformandosi in un codice “univoco”. I dati originali, invece, vengono completamente cancellati e, in questo modo, la privacy dell’utente, è salvaguardata e protetta. Pertanto, informano da Worldcoin, “non esiste un grande database di dati biometrici”. E aggiungono: “Su scala globale, il controllo dell’unicità biometrica deve distinguere ogni persona dalle altre. La densità informativa dell’iride è abbastanza alta da consentirlo; non ci sono iridi simili da consentirlo nemmeno nei gemelli identici”. Dopo la scansione, l’utente riceve una criptovaluta di Worldcoin.

La criptovaluta Worldcoin, prodotta dall’omonima società, di cui Sam Altman è Amministratore Delegato, si basa sulla tecnologia “Ethereum” che, al momento, viene scambiata per 0,05 euro. In particolare, l’obiettivo di Altman e della sua società Worldcoin è quello di rendere le criptovalute un fenomeno mondiale, promuoverne l’uso ed invogliare nuovi sviluppatori nel progettare un’applicazione sul sistema della società. Inoltre, Worldcoin ha l’intenzione di raggiungere almeno 1 miliardo di utenti entro il 2023. L’azienda afferma di aver già attratto 25 milioni di dollari di finanziamenti dagli investitori. Al momento, la società della Silincon Valley ha affermato che gli importi distribuiti tra gli utenti che hanno accettato la scansione dell’iride in cambio di una criptovaluta Worldcoin variano tra i 100 e i 200 dollari. L’oscillazione dipende da quanto tempo prima le persone hanno aderito al progetto seppur, con il trascorrere dei mesi, il compenso previsto scenderà, subendo un graduale decremento.