Fridge Eye rende il frigorifero uno smart-frigo

Fridge Eye rende il frigorifero uno smart-frigo

20/11/2019 0 Di Redazione

Quante volte è capitato di essere al supermercato e di aver dimenticato la lista della spesa a casa? Oppure di aver fatto tutta la spesa per poi rendersi conto di non aver comprato il latte per la colazione del giorno dopo? Grazie a Fridge Eye il problema è risolto.

Che cos’è Fridge Eye? È una camera che viene posta all’interno del frigorifero e che permette di guardare in tempo reale i prodotti presenti al suo interno. Questa piccola telecamera costa intorno ai 70 euro così da poter essere alla portata di tutti coloro che posseggono già un frigorifero di qualità e non intendono cambiarlo per acquistarne uno più “smart”.

È stata una startup con sede a Monaco Di Baviera a sviluppare questo “grande fratello” del frigo. Questa piccola telecamera è molto piccola, resistente al freddo, con una batteria di lunga durata e soprattutto dotata di una luce che si accende quando necessario, così da non tenere sempre accesa quella del frigo che consumerebbe una notevole quantità di energia. La definizione dell’immagine è anche sufficientemente alta da permettere di sapere se qualcuno dei cibi che sono conservati in frigo è andato a male. Si connette direttamente al wi-fi di casa ed il proprietario vi si connette da remoto tramite un’applicazione sul cellulare, facilmente scaricabile sia per IOS che per Android. L’applicazione inoltre ha una sezione dedicata agli acquisti per ricordare cosa manca in dispensa e quali alimenti sono vicini alla scadenza

La mossa più efficiente è quella di metterne addirittura due, una rivolta verso l’interno del frigo ed un’altra che dall’interno guarda verso gli scomparti dello sportello che altrimenti sarebbero invisibili da remoto. Applicarla è facilissimo: basta rimuovere una fascetta che ricopre la parte adesiva ed applicarla sulla zona desiderata facendo un minimo di pressione.

Questa è solo una delle possibili innovazioni per rendere la propria casa più tecnologica. Esiste Ring, il campanello smart, che tramite una videocamera collegata al telefono da remoto permette di vedere chi ha suonato alla porta e a che ora. Troviamo anche Momo, che è una sorta di guardiano della casa; questo, grazie al riconoscimento facciale, sa perfettamente chi sono gli abitanti della casa, ed è in grado di capire se entra in casa un estraneo, quanto tempo resta nell’abitazione e soprattutto se è o non è una persona fidata e presente in lista, prima di attivare il segnale d’allarme.