Gli smartphone del futuro potranno avere una fotocamera sempre attiva?

Gli smartphone del futuro potranno avere una fotocamera sempre attiva?

Il nuovo anno è entrato da pochi giorni ed induce ad aprire importanti riflessioni sul prossimo futuro. Futuro che riserva sempre novità importanti anche nel comparto della tecnologia, offrendo innovazioni tecniche in grado di fare tendenza e diventare una costante per gli anni a venire. A tal proposito, proprio per questo inizio di anno nuovo, arrivano importanti novità dalla nota società statunitense di ricerca e sviluppo nel comparto delle telecomunicazioni senza fili, la Qualcomm. Infatti, l’ultimo device rilasciato dalla compagnia di San Diego, denominato “Snapdragon 8 Gen 1” presenta una funzionalità che potenzialmente potrebbe modificare il modo di usare lo smartphone. E la Qualcomm ha definito questa innovazione con il nome di “always on camera”. Infatti, la Qualcomm sembra aver inserito un piccolo processore all’interno del Sensing Hub, racchiuso in una sandbox protetta, in grado di mantenere la fotocamera frontale del telefono sempre accesa, senza influenzarne l’autonomia, ma utile per capire se chi usa il telefono sta guardando lo schermo.

Dopo la diffusione di questa prima indiscrezione, qualcuno ha sollevato la questione privacy. Ma Qualcomm non ha fatto attendere la sua risposta, facendo notare come, semplicemente, ha spostato sulla fotocamera un’opzione che già esisteva in precedenza e relativa ai microfoni. Si tratta del “Voice Recognition always on”. Infatti, fanno notare gli esperti di San Diego, se attualmente gli assistenti vocali sui telefoni sono pronti a rispondere quando viene pronunciata la frase “OK Google”, è perché il microfono del dispositivo è sempre attivo e pronto a riconoscere le due parole chiave, che interpellano l’assistente vocale. Altrettanto accade con la funzionalità della telecamera che gli esperti della Qualcomm hanno definito Always On. In questo caso, infatti, la memoria sicura del telefono memorizza il volto di chi è in possesso del dispositivo e, in questo modo, la fotocamera potrà capire se il viso è inquadrato oppure no, rilevando se ci sono anche altre persone intorno

Se lo smartphone avrà la fotocamera sempre attiva, il telefono potrà essere sbloccato senza usare le mani e, soprattutto, bloccato in automatico dopo pochi secondi che viene riposto. Grazie alla funzionalità della fotocamera sempre attiva, se un estraneo sta spiando lo schermo del dispositivo ad insaputa del proprietario, il display potrà essere oscurato; inoltre, si potrà optare per il differimento nell’invio delle notifiche, qualora il dispositivo venga fruito alla presenza di un’altra persona. Qualcomm ha evidenziato che fotocamera non registrerà né memorizzerà i dati, poiché avrà il compito di rilevare solo la presenza del volto registrato o la sua assenza. Pertanto, nei prossimi anni, molti degli smartphone che apparteranno alla categoria “top di gamma”, avranno una fotocamera frontale sempre accesa, aprendo nuove prospettive per il futuro del comparto.