Questi sono i trend del momento per gli smartphone del futuro

Questi sono i trend del momento per gli smartphone del futuro

17/09/2021 0 By Redazione

Non si sono ancora spenti i riflettori sul palco virtuale dove Apple ha presentato i suoi nuovi modelli, gli iPhone 13, e già si ragiona di quelle che potrebbero essere le prossime novità nel mondo della comunicazione mobile. Ma piuttosto che parlare dei “rumors” su quelle che potrebbero essere le novità che dovrebbero essere presentate dai vari marchi e che vedremo presto sugli scaffali, cercheremo, oggi, di capire che direzione sta prendendo la ricerca nel campo degli smartphone del futuro. Non si tratta di un esercizio puramente intellettuale. Capire cosa si riserva il futuro vuol dire essere preparati non alle mode effimere del momento ma alle rivoluzioni tecnologiche concrete alle quali assisteremo nei prossimi anni. Capire cose mi muove la tecnologia e la ricerca equivale ad avere una visione più chiara di cosa si nasconderà sotto la pelle degli smartphone del futuro. Sicuramente la pandemia e lo smart working influenzeranno notevolmente le scelte dei grossi nomi. E anche il giorno in cui l’emergenza finirà definitivamente le abitudini digitali imposte dal lockdown resteranno. Già oggi per molti è difficile rinunciare alle videochiamate, al lavoro in condivisione sul cloud. È nata la nuova generazione dei “digitali nomadi” e a loro dovranno pensare i grossi marchi.

Schermi e fotocamere migliori

Gli schermi pieghevoli, oggi una realtà riservata a pochi eletti dal portafoglio ben fornito, potrebbero presto uscire dal limbo dei prototipi di lusso ed essere messi a disposizione di un pubblico più vasto e a un prezzo più accessibile. Avere un display grande il doppio di quello del migliore smartphone del momento senza raddoppiare le dimensioni del device significa poter lavorare meglio da remoto. Una rivoluzione immediata, poi, potrebbe riguardare le fotocamere frontali indispensabili per le videoconferenze. Se le fotocamere posteriori hanno raggiunto risoluzioni fantastiche, le fotocamere frontali dovranno, inevitabilmente adeguarsi. Sul tema poi possiamo aggiungere che molti progettisti prevedono di spostarle in basso, proteggerle con sportellini, migliorare notevolmente le ottiche.

Le porte e la scocca

La diffusione delle ricariche e degli auricolari senza fili e, in genere della connettività wireless e Bluetooth potrebbe portare presto alla scomparsa dello jack da 3,5 pollici e delle porte USB. Teniamo bene a mente che jack e porte varie sono una via d’ingresso per ogni tipo di sporcizia (avete mai trovato della nutella in uno smartphone? Io si) che possono notevolmente compromettere se non rovinare del tutto il nostro smartphone. Eliminare le porte significa, inoltre, poter ridisegnare la scocca senza vincoli, poter utilizzare nuovi materiali con maggiore resistenza e renderla più robusta come richiede un uso sempre più all’aperto degli smartphone del futuro. E voi cosa vorreste nel vostro prossimo smartphone?