I consigli di GoDaddy per aumentare i guadagni delle monetizzazioni su YouTube

I consigli di GoDaddy per aumentare i guadagni delle monetizzazioni su YouTube

14/10/2021 0 By miriampaterna

Appena si pensa ai modi per fare soldi su YouTube, la prima idea che viene in mente è ovviamente quella delle entrate pubblicitarie. Tuttavia, non è questo l’unico modo (e soprattutto il migliore); YouTube è pieno di giovani ragazzi talentuosi che sono riusciti a fare soldi su questa piattaforma, essendo creativi e strategici per aumentare sempre più i loro guadagni. Se anche tu sei un piccolo imprenditori alla ricerca di strategie per incrementare le tue entrate, leggi qui di seguito la presentazione di una delle migliori guide sul settore, ovvero i consigli di GoDaddy per aumentare i guadagni delle monetizzazioni su YouTube. Le tattiche principali mostrate in questa guida riguardano il Programma Partner di YouTube, i video sponsorizzati, la vendita dei propri prodotti e servizi e come utilizzare tutte le strategie di guadagno su YouTube come il branding, il marketing e la SEO.

1. YPP: iscriviti al Programma Partner di YouTube

A partire dal gennaio 2018, YouTube ha messo a disposizione dei suoi utenti un Programma Partner (YPP) per permettere loro di ottenere monetizzazioni su YouTube e controllare i propri profitti. Esistono tuttavia dei requisiti minimi di idoneità per essere ammessi al programma YPP, come assicurarsi che il proprio canale rispetti le linee guida di YPP, la residenza in uno dei Paesi inseriti nell’elenco, il possesso di un account Google AdSense attivo e collegato, un minimo di 4.000 ore di visualizzazione pubblica nell’anno precedente ed un minimo di 1.000 iscritti al canale. Se rispetti tali requisiti, puoi allora domandare di essere iscritto al Programma Partner di YouTube andando sul tuo account e poi su YouTube Studio: qui, clicca sulla voce “Monetizzazione” nel menu a sinistra e poi su “Inizia” (voce presente solo al rispetto dei precedenti requisiti); dovrai accettare i termini e le condizioni e collegare il tuo account Google AdSense prima di iniziare effettivamente. Una volta entrato nel programma, sarai in grado di accedere alle risorse, agli strumenti e al supporto per i creator di Youtube, ma soprattutto di iniziare a guadagnare direttamente dai tuoi contenuti.

2. Diventa affiliato o sponsor di altri marchi

Se non si da parte del Programma Partner di Youtube, un’altra opzione molto diffusa per guadagnare con il tuo canale YouTube è quello di diventare affiliato o sponsor di altri brand. Attraverso tecniche di influence marketing, infatti, potrai permettere ad altri marchi di sfruttare il seguito del tuo canale per promuovere i loro prodotti e servizi in modo organico e coinvolgente.

3. Vendi i tuoi prodotti, beni e servizi sul tuo canale YouTube

Altro modo per guadagnare su YouTube è quello di vendere i tuoi stessi prodotti e servizi su YouTube. Puoi utilizzare il tuo canale come ausilio al tuo sito di e-commerce, attraendo ulteriori spettatori a convertirsi in clienti paganti.

4. Utilizza al meglio le tecniche di marketing, branding e SEO 

Una volta capito come entrare nel mondo dei guadagni tramite l’accettazione al Programma Partner di YouTube, le sponsorizzazioni, la vendita di prodotti e servizi propri o altrui, è bene sapere come far sì che queste entrate siano fisse e stabili, se non addirittura in continuo incremento. Per fare ciò, è importante avere innanzitutto un pubblico sempre coinvolto, che si rispecchia in un numero di visualizzazioni dei video sempre molto alto; i contenuti di alta qualità sono poi uno dei primi segreti per un canale YouTube di successo, dietro ai quali sono presenti strategie, studi, tempo, creatività, esecuzione e abilità, per costruire sempre contenuti di alto livello e pubblicarli con frequenza. Un altro modo per ottimizzare il proprio canale è quello di assumere un esperto SEO che sappia sfruttare al meglio le strategie di web marketing più adatte alla tua situazione per incrementare visualizzazioni, iscritti e anche guadagni. Infine, per assicurarti maggiore successo e visibilità, fai conoscere il tuo marchio e i tuoi video anche fuori da YouTube, condividendo i contenuti anche su altre piattaforme come social media, siti web e altri canali di comunicazione.