In arrivo la criptovaluta di PayPal

In arrivo la criptovaluta di PayPal

PayPal, leader delle transazioni digitali, conferma le indiscrezioni che si rincorrevano già da tempo: anche il colosso dei pagamenti online, infatti, sta lavorando alla progettazione e al lancio di una propria criptovaluta, denominata “PayPal Coin”. La notizia ha acquisito il carattere dell’ufficialità, in seguito ad un’anticipazione diffusa dallo specialista in sviluppo Steve Moser che, “analizzando il codice dell’app per iPhone della piattaforma di pagamenti co-fondata da Elon Musk, ha scovato il dettaglio in questione”.

Alla luce di queste indiscrezioni, Jose Fernandez da Ponte, SVP of Crypto and Digital Currencies di PayPal, ha deciso di scendere in campo e dare valore alle voci circolate in proposito. Infatti, da Ponte ha confermato le voci nel merito, confermando che la società ha interesse nel lanciare una criptovaluta autonoma. E, nel corso di un’intervista al sito statunitense Bloomberg, da Ponte ha diffuso ulteriori dettagli e, allo stesso tempo, ha pubblicizzato la nuova criptovaluta di PayPal, che prenderà il nome di Stable Coin. A tal proposito, ha affermato: “Stiamo esplorando una stablecoin; se e quando cercheremo di portare avanti il progetto, ovviamente lavoreremo a stretto contatto con le autorità di regolamentazione competenti”. A seguito dell’ufficialità dello sviluppo e della distribuzione di una criptovaluta proprietaria, PayPal ha evidenziato come abbia già preparato anche la denominazione ed il marchio, anticipando in questo modo lo sviluppo della moneta digitale. Ma, fanno sapere dalla compagnia leader nel settore dei pagamenti online, brand e nome “potrebbero essere oggetto di modifiche, con funzionalità aggiuntive ancora tutte da pensare e poi scoprire”.

Infatti, da qualche tempo, PayPal ha introdotto nuove funzioni crypto, che permettono agli utenti di effettuare acquisti, conservare e pagare con valute digitali. Pertanto, PayPal ha intenzione di realizzare una cryptovaluta da usare per transazioni e pagamenti, “supportandoli su larga scala e garantendo la sicurezza del network”. L’impegno del colosso dei pagamenti online conferma la grande attenzione che i brand più importanti stanno nutrendo nei confronti del mercato crypto. E la discesa in campo dei grandi nomi potrebbe “sicuramente incentivare un trend rialzista nella quotazione di molte criptovalute”. Infatti, PayPal non è l’unico colosso a voler sfondare in questo comparto. Altri leader nel settore dei servizi di pagamento e di banking stanno operando nella medesima direzione. La conferma arriva dalle statistiche diffuse da Fortune, che evidenziano come nel corso del 2021 siano stati investiti nel mercato delle critpovalute circa 30 miliardi di dollari, “un valore superiore alla somma degli investimenti realizzati in tutti gli anni precedenti”. E, sempre Fortune, sottolinea che “tale mercato include gli investimenti nelle piattaforme di cambio valute, nelle startup attive in quest’area, nel gaming basato su criptovalute e in altri servizi”.