La versione cinese di TikTok aggiunge una pausa obbligatoria

La versione cinese di TikTok aggiunge una pausa obbligatoria

02/11/2021 0 By fogliotiziana

La versione cinese dell’app TikTok costringe gli utenti a prendersi una pausa dopo una lunga sessione di visualizzazione video.

In Cina, l’app di condivisione video in formato breve TikTok di ByteDance si chiama Douyin. Ha molto successo lì con più di 600 milioni di utenti attivi al giorno. Di recente, ha aggiunto un’interruzione obbligatoria tra i video.

Questa pausa viene attivata quando un utente Douyin trascorre troppo tempo a guardare video. Se necessario, è una pausa di 5 secondi tramite un breve video di diverso tipo prodotto con il gruppo cinese Pheonix Legend.

Con messaggi mirati, l’obiettivo è incoraggiare gli utenti ad andare a letto, mettere giù lo smartphone o ricordare loro che devono lavorare il giorno dopo. Una nuova iniziativa per ridurre un possibile rischio di dipendenza.

TikTok in realtà non è nuova a questo tipo di restrizioni. ByteDance (che possiede entrambe le piattaforme), infatti, già qualche tempo fa, aveva limitato l’uso della piattaforma di video clip ai bambini/ragazzi (agli utenti di età inferiore ai 14 anni) al massimo di 40 minuti giornalieri, con accesso permesso esclusivamente tra le 22:00 e le 06:00.

La mossa era maturata nel mezzo della stretta di Pechino sull’uso della tecnologia da parte degli adolescenti, a partire dai videogame online. Ad agosto, infatti, ai minori di 18 anni in Cina è stato vietato di giocare ai videogame online durante la settimana, con una finestra possibile solo per un’ora, dalle 20 alle 21, da venerdì a domenica e nei giorni festivi.

Il gruppo ByteDance ha probabilmente poca scelta di fronte alle pressioni del governo di Pechino sulle piattaforme online.