Perché Twitch ha bannato Amazon Prime Video dai suoi canali

Perché Twitch ha bannato Amazon Prime Video dai suoi canali

Anche Amazon Prime Video è stato bannato dai canali di Twitch, aggiungendosi ad altri account famosi, messi nella lista nera nei mesi scorsi. Infatti, il profilo ufficiale di Soulja Boy è stato inserito nella black list di Twitch per ben due volte di seguito lo scorso 15 Dicembre, mentre la stessa sorte è toccata a Social Boom. Quest’ultimo è stato sospeso a tempo indeterminato dalla piattaforma di videostreaming, finendo vittima delle strane e severe politiche di moderazione del “sito viola”. In particolare, l’account ufficiale di Amazon Prime Video è stato segnalato ed escluso da Twitch nel corso di un live. La notizia è arrivata attraverso un tweet di StreamerBans e il “misfatto” si è realizzato nel corso dello spettacolo “Esto es un late”. Infatti, stando a quanto dichiarato dai ben informati, proprio nel corso di questo spettacolo, uno dei presenti avrebbe violato uno dei Termini di Servizio di Twitch poiché, sul finire dello show, una delle conduttrici, Henar Alvarez, ha fatto il tentativo di alzarsi la maglietta.

Consapevole della gaffe che aveva fatto, nel corso dello spettacolo, la Alvarez avrebbe dichiarato: “andiamo a farci bannare”, ribadendo ancora “andiamo, ci banneranno”. E, poi, effettivamente il ban c’è stato. Dal canto loro, gli organizzatori della trasmissione hanno chiuso il live, mandando i titolo di coda. In un secondo momento, hanno tentato di riprendere la trasmissione, ma la conduttrice ha provato a togliersi ancora la maglietta, mostrando il capezzolo. A questo punto, lo stream si è chiuso definitivamente, accompagnato da un laconico “grazie per averci seguito”. Subito dopo, invece, è giunta la notizia ufficiale del ban da parte di Twitch per Amazon Prime Video.

Appare tutta una barzelletta, ma in realtà non lo è. Infatti, la conduttrice ha portato avanti una vera e propria “azione di boicottaggio” per il canale di Amazon Prime Video. E, per sdrammatizzare sulla questione, è stato diffuso un meme che proviene dal marchio caratteristico dei Pokemon. E che recita così: “Amazon è confuso, così confuso da colpirsi da solo“. Inoltre, stando a quanto riferito dal sito di gaming Kotaku, è la prima volta che un canale ufficiale di Amazon, che per di più è proprietario di Twitch, viene bannato e inserito all’interno della black list. Proprio perché sia Prime Video che Twitch sono poste sotto il controllo del colosso di Jeff Bezos. Anche questa strana coincidenza ha scatenato l’ironia del web e dei social, con la diffusione di meme e vignette comiche di ogni genere.