Riparte l’advertising radiofonico nelle automobili connesse ad Internet

Riparte l’advertising radiofonico nelle automobili connesse ad Internet

12/11/2020 0 By miriampaterna

Oramai, in qualsiasi luogo ci troviamo, siamo connessi sempre ad Internet: a casa o in ufficio, in auto o in giro durante una passeggiata, siamo sempre online tramite una connessione dati mobili o WiFi e riceviamo quindi sempre più pubblicità ed annunci personalizzati proprio per noi. 

Anche nel mondo delle auto, è interessante notare come la caratteristica più richiesta al momento di un acquisto di un’automobile (soprattutto da parte dei più giovani) è proprio che si tratti di un’auto connessa ad Internet. Questa caratteristica è stata sfruttata al meglio dagli operatori di marketing, che sempre più negli ultimi anni utilizzano l’autoradio come mezzo di comunicazione con il proprio target, per pubblicizzare i loro prodotti e servizi.

Ma si può davvero considerare efficace l’advertising radiofonico nelle moderne automobili connesse ad Internet? La risposta, secondo numerosi recenti studi, è decisamente sì. 

Vediamo quindi insieme cosa significhi esattamente “automobile connessa” e cosa si intende per advertising radiofonico in queste moderne automobili connesse ad Internet.

Cosa significa “automobile connessa

Al giorno d’oggi, tutte le nuove auto sono ormai delle automobili connesse. Ma cosa significa esattamente questa espressione? Con “automobili connesse” si intendono tutte quei veicoli che al loro interno possiedono un dispositivo in grado di connettersi ad altri dispositivi in macchina o fuori dall’auto, utilizzando Internet. 

Questa connessione ad Internet presente nelle auto viene oggigiorno utilizzata per numerosi scopi: per intrattenimento, diagnostica, manutenzione, sicurezza, l’utilizzo di mappe e navigatori online e molto altro.

TUSTIN, CA – I sistemi di infotainment e il GPS sulle auto connesse stanno aiutando a dimostrare che gli annunci radio possono vendere … [+] GETTY IMAGES

Un altro ambito molto interessante in cui è sfruttata la connessione ad Internet delle auto è l’analisi delle radio ascoltate: è proprio grazie a queste che infatti si può indirizzare al meglio l’advertising radiofonico per gli utenti di un operatore di marketing, che può personalizzare al meglio le proprie pubblicità ed avere in questo modo più probabilità di conversioni.

Recenti studi confermano l’efficacia dell’advertising radiofonico

Nonostante lo sviluppo e la nascita di numerosissimi altri media, attraverso cui l’utente è riempito di informazioni e di pubblicità, la radio continua a mantenere il suo primato come uno dei media più utilizzati dai consumatori.

Secondo recenti studi, infatti, come quello di Nielsen, solo nel primo trimestre 2020 già il 91% degli adulti aveva ascoltato la radio ogni settimana, più di qualsiasi altro mezzo, ed il tempo medio trascorso ogni giorno dall’adulto nell’ascolto della radio era di circa 1 ora e 39 minuti.

Inoltre, parallelamente a ciò, la radio ha saputo adeguarsi alle nuove tecnologie presenti nelle auto connesse, come hanno fatto gli altri media, ed è riuscita quindi a dimostrare agli operatori di marketing che il mezzo è ancora ed assai efficace nella vendita dei prodotti. Una delle ragioni principali della popolarità dell’ascolto di autoradio, per molti inserzionisti, è la loro vicinanza al “punto d’acquisto”. 

Uno studio recente della Advertising Research Foundation, ad esempio, ha analizzato l’impatto che gli annunci di autoradio hanno sul traffico dei ristoranti. In particolare, accedendo alle posizioni delle autovetture e ad altre loro informazioni quali le autoradio ascoltate e confrontando poi queste informazioni con la portata e la frequenza degli annunci pubblicitari, è stato dimostrata con numerosi dati la capacità della radio di aumentare l’effetto delle vendite. A detta degli scienziati ed analisti del settore, siamo nella vera e propria età dell’oro dell’advertising radiofonico.

Si prevede addirittura, in un futuro non molto lontano, la futura capacità delle automobili di inserire direttamente un comando vocale in modo che i conducenti, con le mani sul volante, possano accettare vocalmente coupon pubblicizzati alla radio ed altre offerte da scaricare nei loro telefoni. Uno strumento davvero potente quello dell’advertising radiofonico, a cui molte aziende stanno già lavorando per nuovi progetti.