Su Facebook Meta ci saranno annunci pubblicitari su blockchain?

Su Facebook Meta ci saranno annunci pubblicitari su blockchain?

Facebook, anche se non rappresenta il più utilizzato, è sicuramente il social più conosciuto al mondo. Tra le molteplici funzioni che offre, sappiamo che è molto utilizzato anche per fare pubblicità, infatti scorrendo la home di Facebook ci ritroviamo spesso di fronte sponsorizzazioni di diversi servizi e prodotti che, magari, in precedenza abbiamo anche cercato. Nel contesto odierno il mercato delle criptovalute sta diventando sempre più importante e, di conseguenza, anche i social stanno puntando sulle monete virtuali ed uno di questi è proprio Twitter che sta lavorando per creare un team dedicato

La storia ci insegna che Facebook non ha alcuna intenzione di restare indietro; a tal proposito Meta ha deciso di cambiare le sue politiche riguardanti la pubblicazione di annunci pubblicitari in vista della forte crescita del mercato delle criptovalute e della sua stabilizzazione. Fino a poco fa, per poter pubblicare un annuncio sulle criptovalute le aziende dovevano presentare una domanda a Meta ed includere diverse informazioni sul tipo di licenze da loro possedute, eventuali quotazioni in borsa ed altri dettagli rilevanti; adesso, invece, la procedura è stata semplificata e le aziende possono pubblicare di questo tipo annunci semplicemente possedendo una licenza idonea.

Sostanzialmente, sono cambiati i passaggi che le aziende devono necessariamente seguire per ottenere l’autorizzazione a pubblicare annunci sulle criptovalute. Al momento, le aziende devono possedere almeno una delle 27 licenze e registrazioni accettate da Meta per ricevere l’autorizzazione alla pubblicazione; per i più interessati è possibile prendere visione dell’elenco completo delle licenze e dei relativi Paesi cliccando qui.

Quali sono le aziende che devono ottenere l’autorizzazione per pubblicare annunci sulle criptovalute?

  • Piattaforme, app software o prodotti che offrono prestito e prestito di criptovaluta.
  • Piattaforme, app software o prodotti noti come scambi di criptovalute e piattaforme di trading.
  • Hardware e software per il mining di criptovalute.
  • Portafogli di criptovaluta che consentono anche di acquistare, vendere, scambiare o puntare i propri token di criptovaluta.

Essendo questo settore ancora in fase di evoluzione e sottoposto a cambiamenti repentini, è possibile che Meta decida di cambiare le proprie regole insieme ai cambiamenti del settore crypto. Comunque, di questo passo è possibile che presto vedremo anche annunci sulla blockchain e, probabilmente, saranno sempre di più gli utenti che decideranno di affacciarsi a questo mondo, soprattutto se esposti ad una quantità non indifferente di messaggi pubblicitari a riguardo.