Sviluppo Siti Internet

Sviluppo Siti Internet

18/04/2021 0 By miriampaterna

Essere presenti sul web è ormai un prerequisito fondamentale per sviluppare la propria attività ed il proprio brand: che sia attraverso i social, un sito di e-commerce, una web application o un sito web aziendale, l’importante è sempre farsi conoscere dal proprio pubblico per pubblicizzare al meglio i propri prodotti e servizi e rimanere sempre attivi e competitivi nella concorrenza, essendo ormai il web il primo posto in cui qualsiasi utente ricerca un servizio o un prodotto.  Lo sviluppo di siti internet però non è sempre un compito facile da portare a termine, soprattutto per creare dei siti professionali e responsive, possibilmente gestibili in completa autonomia, facili da usare e belli da vedere.

Abbiamo già visto in questo precedente articolo come creare siti web gratis in completa autonomia grazie a dei sistemi di gestione di contenuti che permettono, anche a chi non ha alcuna competenza informatica e di programmazione, di creare un ottimo e performante sito per la propria attività. Nel caso in cui volessimo però affidarci a degli esperti del settore e non creare un sito web in autonomia, quali caratteristiche dovremmo andare a ricercare? Come dovrebbe essere sviluppato un sito web nella sua struttura, layout e visualizzazione in modo da essere responsive, professionale e bello da vedere? Quali sono le fasi principali dello sviluppo di un sito e come dovrebbero essere portate a termine al meglio per ottenere dei buoni risultati? Cerchiamo di vedere insieme questi punti fondamentali per lo sviluppo di siti web.

Sviluppo e caratteristiche di un sito web performante, professionale e responsive

Al giorno d’oggi quasi tutti hanno ormai un sito web, perché hanno capito l’importanza di avere il proprio spazio in un mercato che ormai è quello principale rispetto a quello fisico. Non tutti però possono dire di essere presenti online con un vero sito web di qualità, che dovrebbe infatti avere determinate caratteristiche per essere denominato tale. Un sito web deve essere innanzitutto sviluppato in modo da essere accattivante, curato, navigabile e possibilmente con un linguaggio di programmazione di alto livello che includa in questo modo funzionalità avanzate ed accattivanti per la user experience. Inoltre, esso deve essere performante e responsive, in grado di raggiungere il proprio obiettivo (vendita di prodotti, pubblicità e conoscenza dell’azienda, ecc.) su qualsiasi tipo di dispositivo e soddisfare in tutti i casi le esigenze del target che cerca un prodotto o un servizio. Inoltre, la sua struttura dovrebbe mirare ad un ottimo posizionamento SEO nei motori di ricerca, fondamentale per la visibilità e la riuscita del proprio spazio online: per raggiungere tali obiettivo, bisogna lavorare bene sul codice sorgente di ogni singolo elemento del sito, affidandosi quindi a professionisti e realizzando anche contenuti in maniera “appetibile” per i motori di ricerca (keywords, header, titoli strategici, ecc.).

Quali sono le fasi principali dello sviluppo di un sito web

Come scegliere quindi dei professionisti del settore piuttosto che altri per sviluppare il proprio sito web? Come capire chi tra loro raggiungerà gli obiettivi visti nel paragrafo precedente? Il consiglio che mi sento di darti è sicuramente quello di prestare attenzione al processo di sviluppo dei competitor: assicurati di assegnare lo sviluppo del tuo sito web a dei professionisti che seguano con cura e minuzia ciascuna fase del processo di sviluppo, senza trascurare nessun aspetto. 

Assicurati quindi che partano dall’analisi della comunicazione, in quanto individuare il tuo target e capire quale sia il giusto messaggio che deve arrivargli è il primo passo fondamentale; informati poi sulla loro progettazione grafica, cercandone una accattivante, costruita su misura per te, la tua immagine e la tua attività; il sito web deve poi essere responsive (consultabile quindi da qualsiasi dispositivo) ed adattarsi anche ai principali browser presenti sul mercato, in ottica SEO. Infine, non dare meno peso al collegamento del tuo sito web con i social, oggi il miglior strumento di comunicazione con il pubblico sicuramente, e alla facilità nell’aggiornare in autonomia i contenuti, in quanto una volta consegnatoti il sito web, devi essere poi in grado di gestirlo da solo.