4 cose che non dovresti mai fare quando salvi i tuoi file nel cloud

4 cose che non dovresti mai fare quando salvi i tuoi file nel cloud

21/10/2022 0 By fogliotiziana

I servizi di cloud storage sono diventati oramai strumenti di uso comune. Non c’è dubbio che offrano numerosi vantaggi, ma hanno anche dei contro. Anni fa, si usavano i floppy disk per salvare i file, che hanno lasciato il posto a supporti DVD e CD, poi a dischi rigidi esterni o unità flash USB.

Tutti questi dispositivi ci hanno permesso di trasferire file in modo comodo e semplice. Ma l’arrivo del cloud storage ha rivoluzionato il nostro modo di archiviare i dati.

Il cloud storage è uno spazio di archiviazione che permette di salvare file e cartelle da remoto, risparmiando spazio sul disco locale, ovunque su Internet. Questi spazi si trovano su uno o più server di provider esterni, che spesso offrono lo spazio di archiviazione gratis (es. Google Drive). Ovviamente i gigabyte che puoi utilizzare senza pagare un solo euro sono limitati, quindi per avere più spazio dovrai sottoscrivere un abbonamento a pagamento.

4 cose da NON fare quando salvi i tuoi file nel cloud

L’utilità del cloud storage è evidente, tuttavia, ci sono alcune cose che dovresti evitare di fare quando utilizzi questi servizi di archiviazione.

1. Memorizzare contenuti vietati

La maggior parte dei servizi di archiviazione cloud ha una serie di politiche di utilizzo che vanno assolutamente rispettate, che si riferiscono al tipo di contenuto che è possibile archiviare, nonché alla dimensione massima dei file che si possono caricare. Tieni presente che, in caso di mancato rispetto di tali politiche di utilizzo potresti perdere il tuo account e persino tutto il contenuto memorizzato.

2. Utilizzare la piattaforma cloud senza protezione

Sebbene inizialmente nessun altro a parte te dovrebbe essere in grado di accedere al tuo account, si consiglia vivamente di proteggerlo con una password, soprattutto se carichi file personali o sensibili nel tuo spazio di archiviazione.

3. Condividere link e contenuti privati ​​o sensibili

Inoltre, nel caso in cui esegui il backup di file a cui non vuoi che qualcun altro abbia accesso, dovresti anche evitare di condividere tutto. Queste piattaforme di archiviazione, infatti, offrono di solito la funzione di condividere determinate cartelle o file tramite Risorse Internet. In questo modo, puoi inviarli a qualsiasi altro utente a cui desideri dare accesso a tali contenuti.

4. Dare accesso al tuo spazio personale agli altri

Dovresti tenere presente che questo spazio ti appartiene, a meno che non si tratti di un account professionale utilizzato da più lavoratori. Ma a livello di utente finale, non devi consentire a nessun altro di archiviare contenuti nel tuo spazio. A maggior ragione se consideri il fatto che, attraverso un semplice messaggio, chiunque altro può creare il proprio account e archiviare i propri file e cartelle sotto la tua responsabilità.

Ti consiglio di leggere anche…