Chi è Andrea Stroppa, l’informatico italiano che risolve i problemi di Elon Musk

Chi è Andrea Stroppa, l’informatico italiano che risolve i problemi di Elon Musk

28/12/2022 0 By Rosy Chianese

Musk ringrazia l’italiano Andrea Stroppa, nell’articolo di oggi scopriremo chi è l’esperto di cybersecurity che ha aiutato Twitter contro i pedofili e già noto nel mondo della sicurezza informatica e non solo.

Elon Musk, infatti, su Twitter ha rivolto queste parole ad Andrea Stroppa che si occupa di informatica ed è esperto di cybersecurity e di analisi di dati “Grazie per aiutarci contro questo importante problema”.

Musk ha chiesto l’aiuto di Andrea Stoppa per contrastare il grave problema della pedofilia sul social di cui è proprietario, Stoppa con dei post ha spiegato gli effetti che ha avuto nel combattere lo sfruttamento sessuale dei minori sul social network insieme al Trust and safety team con a capo Ella Irwin ed ha affermato che non si avrà “Nessuna pietà per coloro che sono coinvolti in queste attività illegali” e dopo aver analizzato i post su Twitter ha detto che “il tasso di sospensioni quotidiane è quasi raddoppiato negli ultimi giorni” e che nelle ultime 24 ore “sono stati sospesi 44 mila account sospetti, inclusi più di 1.300 che hanno cercato di bypassare l’individuazione usando parole in codice e testi in immagini per comunicare” e si congratula con Elon Musk proprio perché dichiara che “Se Twitter sta ora combattendo così vigorosamente contro i contenuti di sfruttamento sessuale di minori, è grazie a una persona che lo ha fissato come priorità n. 1: Elon Musk”. Stroppa, inoltre, aggiunge che il social network è “un posto più sicuro sotto la guida di Elon. E questo è solo l’inizio”.

Chi è Andrea Stroppa

Andrea Stroppa nasce nel 1994 a Roma ed è un conosciuto e apprezzato esperto di sicurezza informatica e fa parte dei 137 follower che Musk segue su Twitter. Fa parte degli Anonymous Italia e nel 2017 era il consulente di Matteo Renzi sulla cybersicurezza ha contribuito positivamente alla svolta dello scandalo sessuale “Elongate” di cui è stata vittima di molestie una donna, Stroppa ha visto come i bot/account fake possono contribuire a rendere maggiormente virale il tweet che cercava di danneggiare la reputazione di Musk.

Più intelligenza artificiale contro i tweet sospetti

La vice presidente di Trust and Safety, Ella Irwin, ha ribadito l’importanza di non essere tolleranti in alcun modo nei confronti dei contenuti legati allo sfruttamento sessuale dei minori e a tal proposito ha parlato di proposte legate all’uso dell’intelligenza artificiale che è sicuramente molto più efficace della mano umana sui post. La Irwin sostiene che il fine è quello di far censura in modo rapido dei post di odio degli utenti e di bloccare il diffondersi di fake news.

Ti consiglio di leggere anche…

Mastodon, cos’è e come iscriversi all’alternativa di Twitter

Twitter lancia un badge per segnalare i bot “buoni”

Come segnalare un tweet o un utente su Twitter