Come importare le password di Chrome su Edge

Come importare le password di Chrome su Edge

Dopo anni in cui Google Chrome è stato il leader incontrastato del settore e la Microsoft non è riuscita a scalfirne il successo, l’arrivo di Microsoft Edge ha modificato la situazione. Infatti, Chrome ha perso parte del suo appeal ed Edge è riuscito ad attrarre un buon numero di nuovi utenti, decisi ad usare il browser del colosso di Redmond a sfavore del più noto e diffuso, sviluppato anni fa da Big G.

Google Chrome e Microsoft Edge: somiglianze e differenze

I due browser basano il loro funzionamento su Chromium e, per questo motivo, sono molto simili. Allora, passare da un browser all’altro è altrettanto facile, poiché entrambi condividono anche molte opzioni, tanti comandi di base e le stesse estensioni da installare. L’unica differenza è che Microsoft Edge mostra un funzionamento migliore rispetto a Google Chrome, sia nei test sulla velocità di navigazione, sia nell’uso dell’hardware.

Google Chrome occupa molto spazio nella RAM e tende a sfruttare altre risorse; Microsoft Edge, invece, appare più leggero e performante, è dotato di caratteristiche uniche, assicura una “modalità di lettura immersiva”, dispone di uno strumento per archiviare le attività svolte, salvare le ricerche effettuate e ha delle policy privacy più consistenti.

Grazie alle tante opzioni e funzionalità condivise, passare da Google Chrome a Microsoft Edge non è così difficile; richiede, infatti, solo l’espletamento di alcuni passaggi:

  1. Accedere a Microsoft Edge ed effettuare il trasporto dei dati: Per evitare di riprendere ogni attività dall’inizio, la prima fase per passare da Google Chrome a Microsoft Edge consiste nel trasportare tutti i dati da un browser all’altro. Le fasi da eseguire sono queste:
  • aprire Microsoft Edge;
  • cliccare sui tre puntini, presenti sulla destra, nella parte superiore della pagina;
  • premere su Impostazioni;
  • aprire l’area Profili;
  • premere su Importa dati browser visualizzato;
  • scegliere la voce Google Chrome dal menu a discesa;
  • selezionare il giusto account;
  • identificare e selezionare tutti i dati da spostare (segnalibri, cronologia di navigazione, estensioni, password…);

Come impostare Edge come browser predefinito?

Per impostare Microsoft Edge come browser predefinito, la procedura è questa:

  • accedere alle Impostazioni Windows;
  • scegliere il comando Applicazioni;
  • scegliere Applicazioni predefinite;
  • cliccare su Browser web;
  • selezionare Microsoft Edge.

Qual è il motore di ricerca di Edge?

Microsoft Edge usa Bing come motore di ricerca predefinito. Tuttavia, l’utente potrà scegliere Google come strumento per effettuare le sue ricerche anche se usa il browser Microsoft Edge. In proposito, sarà necessario agire così:

  • accedere alla voce Impostazioni;
  • selezionare Privacy, ricerca e servizi;
  • cliccare sulla Barra degli indirizzi e ricerca;
  • modificare il motore di ricerca usato, digitando il comando all’interno della barra degli indirizzi in Google;
  • cliccare sulla voce Gestisci motori di ricerca per aggiungere parole chiave personalizzate ed implementare le impostazioni di Chrome.

Come sincronizzare Edge tra i dispositivi

Qualora i desideri usare Microsoft Edge su tutti i device in uso, sarà necessario procedere con la sincronizzazione delle impostazioni su tutti i dispositivi. In questo caso, sarà sufficiente seguire questi passaggi:

  • accedere alle Impostazioni;
  • selezionare la voce Profili;
  • scegliere il comando Sincronizzazione;
  • effettuare la sincronizzazione delle impostazioni e delle attività di interesse su tutti i device usati.

Ti consiglio di leggere anche…

Come impostare la pagina iniziale di Microsoft Edge e personalizzarla

Microsoft Edge, il miglior browser per il gaming

Edge trasforma i siti in app Windows