Doctor Google è diventato più bravo nella ricerca

Doctor Google è diventato più bravo nella ricerca

06/07/2021 0 By fogliotiziana

Google ha migliorato la ricerca di informazioni sui vaccini

Il colosso di Mountain View ha messo a punto un algoritmo proprietario, conosciuto come Mum (acronimo di Multitask Unified Model), per ottimizzare la ricerca dei vaccini per il Covid 19 su Internet. Con l’aiuto di Mum, Google ha individuato almeno 800 varianti nominative conosciute sui termini dei vaccini, in oltre 50 lingue!

Mum è stato presentato al Google I/O di maggio, e grazie a questo nuovo strumento di intelligenza artificiale adesso chiunque cerchi informazioni su AstraZeneca, Pfizer, Moderna, ecc., ha più possibilità di essere indirizzato sui siti giusti, invece di ricevere risultati non pertinenti. Per un motore di ricerca come Google, indentificare tutti i termini inerenti il Covid e i vaccini è fondamentale “per offrire agli utenti informazioni tempestive e di alta qualità”, spiega il team di Google.

L’aspetto più interessante di Mum è che richiede molti meno input di dati rispetto ai modelli precedenti (BERT – Bidirectional Encoder Representations from Transformers) per realizzare lo stesso compito. Una volta appresa una conoscenza in una lingua, infatti, la trasferisce automaticamente a tutte le altre su cui è stato testato. Questo significa che, con un solo piccolo campione di nomi ufficiali, l’algoritmo di Google riesce a individuare in pochi secondi le variazioni tra le lingue. Per fare un esempio, è un po’ come leggere un libro in inglese e farne un riassunto in italiano.

Ma questa rivoluzione introdotta da Google cosa significa per il futuro? Per il momento il motore di ricerca continuerà a fare ciò che fa attualmente, in maniera più performante, è chiaro, ma nel prossimo futuro cambierà il nostro modo di cercare ed esplorare le informazioni. Mum, infatti, oltre a comprendere il linguaggio, ha la straordinaria capacità di generarlo.