Il nuovo aggiornamento 2021 di Telegram offre più sicurezza

Il nuovo aggiornamento 2021 di Telegram offre più sicurezza

Tra le app di messaggistica più conosciute ed utilizzate c’è sicuramente Telegram. Questa piattaforma da anni dà filo da torcere a WhatsApp e, insieme ad altre come Signal, non intende lasciare il monopolio al servizio di Mark Zuckerberg. Proprio per questo, una caratteristica su cui punta forte è quella relativa alla privacy. Infatti, sebbene si possano seguire consigli per chattare in anonimo su WhatsApp, Telegram si è sempre mostrata un passo avanti. Per quanto riguarda la protezione della chat, è presente, come su WhatsApp, la crittografia end-to-end, perfetta per neutralizzare gli attacchi alle conversazioni. Tuttavia, questa impostazione è presente solo nel caso in cui l’utente usufruisse del servizio di chat segreta. Proprio grazie a questi vantaggi in termini di cyber security, Telegram ha apportato quest’anno un aggiornamento migliore anche rispetto a quello del 2020. Scorrendo tra le novità offerte dalla nota piattaforma, ci sono notizie di miglioramenti dell’app relativi al 19 marzo e 26 aprile di questo anno. Andiamo a vedere insieme quali sono queste news molto importanti per gli utenti di Telegram.

La prima modifica principale è quella relativa alle chat vocali. Queste ultime sono state introdotte già a dicembre, come risposta all’emergente Clubhouse. Si tratta, infatti, della possibilità di partecipare a conversazioni audio con più persone. Da questo momento in poi, le chat vocali non presentano più limiti: gli amministratori di canali e gruppi pubblici possono ospitare queste conversazioni con anche milioni di utenti partecipanti. Inoltre, gli amministratori stessi avranno la possibilità di registrare queste chat vocali, in modo tale da poterle far ascoltare a tutte le persone che non hanno potuto partecipare all’evento dal vivo. Per quanto riguarda le chat in cui i partecipanti sono silenziati, questi possono utilizzare una funzione che gli permette di “alzare la mano” virtualmente per poter intervenire quando gli sarà concesso. 

Passiamo ora alla seconda novità: Telegram ha introdotto i Pagamenti 2.0. Questa funzione è stata apportata nel 2017 e ha permesso agli utenti di usufruire di alcuni bot per poter acquistare in modo sicuro beni e servizi di ogni genere. I venditori, con il nuovo aggiornamento, possono ora accettare pagamenti con carta di credito in qualsiasi chat, grazie anche al lavoro di 8 fornitori di pagamento di terze parti integrati. Inoltre, i clienti possono anche aggiungere una mancia dopo aver effettuato il pagamento. E’ fondamentale sottolineare che Telegram non riceve nessun tipo di commissione per ogni acquisto e, soprattutto, non conserva nessun tipo di informazione relativo ad esso. Infine, sono state aggiornate nuovamente le chat vocali, permettendo agli amministratori di programmarle in una data e ora precisa, senza doverle creare sul momento.

Leggi anche: