Se usi una di queste App di messaggistica potresti finire nel mirino dei cybercriminali

Se usi una di queste App di messaggistica potresti finire nel mirino dei cybercriminali

13/07/2021 0 By fogliotiziana

Le App di messaggistica sono il modo preferito dai criminali che utilizzano tecniche di phishing per diffondere link malevoli. Lo ha rivelato una ricerca condotta da Kaskpersky, la nota società informatica che fornisce sistemi per la protezione dei pc dalle minacce digitali.

Kaspersky, che ha recentemente introdotto una nuova funzionalità per Android (Safe Messaging) che impedisce agli utenti di aprire link dannosi ricevuti tramite applicazioni di messaggistica e tramite Sms, ha analizzato i clic anonimi sui link di phishing in queste App.

Il maggior numero di link dannosi rilevati tra dicembre 2020 e maggio 2021 è stato tramite Whatsapp (perché è l’applicazione più popolare), seguito da Telegram, Viber e Hangouts. I Paesi più attaccati dai cybercriminali sono stati Russia, Brasile e India.

Le App di messaggistica istantanea quindi, si confermano ancora una volta come lo strumento più popolare tra i truffatori, i quali sfruttano la grande popolarità di queste applicazioni per sferrare i loro attacchi, che non sempre sono facili da individuare. Come fare allora, per ridurre al minimo il rischio di diventare la prossima vittima?

Kaskpersky consiglia prima di tutto di prestare attenzione agli errori di ortografia o ad altri dettagli insoliti presenti nei link. Anche se un messaggio o una mail proviene da una persona fidata o sembra amichevole,  è importante non abbassare la guardia e diffidare dai link e dagli allegati. Anche gli account di amici e parenti potrebbero essere stati compromessi. Può essere utile infine, installare una soluzione di sicurezza affidabile, che invierà un avviso in caso di necessità.