Secondo la CNBC Bitcoin toccherà il valore massimo di 146.000$

Secondo la CNBC Bitcoin toccherà il valore massimo di 146.000$

La CNBC prevede che, tra qualche tempo, il Bitcoin raggiungerà un valore pari al 146.000$. Dopo la quotazione record registrata lo scorso ottobre, quando la criptovaluta Bitcoin toccò la cifra di 66.800$, gli esperti prevedono un nuovo salto in avanti. Gli analisti di mercato vedono nell’incremento dell’inflazione, causata dalla spesa pubblica e dai piani di risanamento, l’input decisivo che farà volare il Bitcoin e le altre criptomonete, con riferimento particolare ad Ether. Susannah Streeter, della società di servizi finanziari “Hargreaves Lansdown”, nel corso di un’intervista al quotidiano britannico “The Evening Standard” ha confermato le previsioni degli esperti e ha affermato: “L’inflazione vedrà il valore del denaro diminuire nel tempo, mentre Bitcoin ha un limite fisso al numero di monete che possono essere create”.

Alla luce di queste previsioni, gli esperti e gli analisti di mercato hanno iniziato a considerare il Bitcoin al pari dell’oro, avendo la capacità di contrastare l’inflazione e conservare il suo valore nel lungo periodo. Anche Wilfred Daye, capo della piattaforma di trading Securitize Capital, ha confermato le parole della Streeter e a The Guardian ha dichiarato: L’inflazione è una considerazione importante per gli investitori di oggi e la generazione più giovane di investitori spesso preferisce la criptovaluta come copertura rispetto all’oro”. Ma l’entusiasmo ha coinvolto non solo gli addetti al lavoro e gli esperti del settore. Anche l’amministratore delegato di Twitter, Jack Dorsey, si è domandato, nel corso di una call con gli investitori, se la criptovaluta Bitcoin possa essere considerata una “valuta nativa per Internet”.

Accanto al conseguimento della cifra record dello scorso ottobre e alla previsione di una nuova quotazione in grado di toccare un valore pari ai 146.000$, il Bitcoin sarà presto oggetto di un importante aggiornamento. Si tratta del primo in quattro anni e prenderà il nome di “Taproot”. Grazie a questo nuovo update, la criptovaluta garantisce transazioni sicure, in grado di salvaguardare la privacy, mettendo le basi per i cosiddetti “contratti intelligenti”, noti grazie alla tecnologia Ethereum. Tuttavia, a fronte degli entusiasmi e delle previsioni, sarà necessario comprendere meglio quanto margine di crescita può far registrare ancora il Bitcoin. Di certo, con l’incremento dell’inflazione, la criptovaluta potrebbe continuare la sua scalata nei prossimi mesi. Dopo il boom di ottobre, negli ultimi giorni, la quotazione del Bitcoin ha fatto registrare un valore pari a 66.700$. Nonostante le ottimistiche previsioni della CNBC, non è possibile affermare con certezza l’andamento del Bitcoin né di conoscere il suo trend, quando la criptovaluta si esaurirà e riprenderà a “precipitare”.