Twitter ti avverte quando la discussione diventa “rischiosa”

Twitter ti avverte quando la discussione diventa “rischiosa”

Ancora novità su Twitter. Attualmente, infatti, il social del cinguettio sta sperimentando alcuni nuovi messaggi, compatibili con iPhone e smartphone con dispositivi Android, che si trasformano in una sorta di allarme per gli utenti. Infatti, questi contenuti, veicolati sotto forma di messaggi, avvisano quando una discussione diventa “rischiosa”. L’utente, così, può scegliere di rimanerne fuori ed evitare di trovarsi in dibattiti accesi e che possono degenerare. E, proprio grazie ad un modello diffuso da Twitter, è possibile notare l’esistenza di un prompt, che viene inserito nel corso della discussione e afferma: “conversazioni come questa possono essere intense”.  Ma non è l’unico esempio presente in rete. Infatti, quando l’utente si trova a fronteggiare dibattiti di questo tenore, la piattaforma social farà apparire anche un altro messaggio: “Guardiamoci l’un l’altro”, accompagnato da un elenco con tre punti, finalizzati a promuovere e sostenere un dialogo empatico e distensivo.

Quest’ultima funzionalità sperimentata dal social del cinguettio rappresenta un nuovo tentativo di combattere le molestie, gli abusi e le violenze che, spesso, si perpetrano attraverso le piattaforme social, seguendo l’esempio di altri social, come Twitch. Ma Twitter ha inserito altri prompt, in grado di avvisare l’utente anche prima di twittare qualche contenuto che potrebbe essere offensivo. Oppure, opzione da poco lanciata, Twitter avvisa prima della condivisione di un articolo, ricordando all’utente che il contenuto non è stato letto da tempo. Questo alert, invece, è stato inserito per limitare la diffusione incontrollata dei contenuti poco attendibili o di vere e proprie fake news. Con la sperimentazione ed il lancio di queste innovative funzionalità, Twitter sta ritoccando notevolmente la sua piattaforma, per garantire una migliore esperienza di fruizione ai suoi utenti. Infatti, già nei giorni scorsi da San Francisco, sede centrale del social, avevano annunciato l’ottimizzazione della qualità dei video girati in live e, allo stesso tempo, la completa eliminazione del comando per la trasmissione in diretta. Ma, nei mesi scorsi, sono stati numerosi gli interventi, le modifiche, le innovazioni, i miglioramenti che i professionisti del social del cinguettio hanno apportato sulla piattaforma.

Twitter è un social amato e conosciuto dagli utenti di tutto il mondo. Le ultime statistiche, raccolte nell’agosto 2021, dicono che esistono 1,3 miliardi di account, seppur solo 330 milioni sono effettivamente gli utenti che partecipano attivamente e fanno un uso quasi quotidiano della piattaforma. Twitter, infatti, consente una comunicazione veloce, immediata e diretta, attraverso “cinguettii” di 280 caratteri e, soprattutto, ha sempre mostrato una reale attitudine per questioni legate alla privacy degli utenti. Oltre che una grande affidabilità. Infatti, durante l’improvviso down di Facebook e Instagram dello scorso 4 ottobre, Twitter è stata l’unica piattaforma social a funzionare senza problemi.