Windows 11: come ottenere le nuove emoji

Windows 11: come ottenere le nuove emoji

24/11/2021 0 By fogliotiziana

Nuovi emoji sono finalmente disponibili su Windows! Microsoft, infatti, ha appena annunciato l’implementazione delle suoi nuovi emoji su Windows 11. L’idea è quella di offrire emoji più moderni con uno stile “fluido” ma anche più espressivo per consentire agli utenti di rendere più vivaci le loro comunicazioni ibride.

Gli emoji sono diventati molto diffusi in varie forme di comunicazione in cui molti di noi lavorano, imparano e si connettono in remoto e apportano cordialità e un tocco umano alle nostre conversazioni, afferma Judy Safran-Aasen, program manager del team di progettazione di Windows.

La società afferma anche che i designer hanno sviluppato questi emoji, assicurandosi che si adattassero bene alla vasta gamma di emoji di Unicode.

Come usare i nuovi emoji su Windows 11?
I nuovi emoji stanno già iniziando a essere implementati tramite l’ultima versione dell’anteprima di Windows 11. Per accedervi, ecco il percorso da seguire:

  • Vai alle tue impostazioni: tasto Windows + i,
  • Fai clic su Aggiornamento e sicurezza, quindi su Windows Update,
  • Fai clic su Verifica aggiornamenti,
  • Dopo aver installato con successo l’ultimo aggiornamento, basta applicare questa scorciatoia per un accesso rapido: tasto Windows + tasto con il punto (.), viene visualizzata la nuova tavolozza emoji.

E ora, non ti resta che divertirti con i nuovi emoji!

Se vuoi saperne di più, dai un occhio sul sito ufficiale di Microsoft.

Ps. se anche tu hai dubbi sul genere (si dice le emoji o gli emoji?) Sappi che, a sciogliere il dubbio sul genere maschile o femminile del nome, è scesa in campo persino l’Accademia della Crusca che ha optato per il maschile. Anche la Treccani propende per la declinazione al maschile del nome, ma sulla rete il dibattito rimane ancora aperto per la recente acquisizione della parola nella lingua italiana. Per alcuni infatti l’accostamento con le emoticon, conferiscono alla parola un valore femminile.

E tu, cosa ne pensi?