Bitcoin Bitcoin 3.67% $43360.41
3.67%
56327.74 BTC $816136388608.00

Creare un’App Android

Creare un’App Android

23/07/2021 0 By Redazione

Anche gli utenti possono diventare sviluppatore, se vogliono, e creare un’app Android. Questa possibilità è legata al fatto che il sistema operativo Android ha la caratteristica di essere libero, aperto. Così, con un contributo minimo, non solo gli utenti possono creare un’app Android, ma possono pubblicizzarle liberamente attraverso i canali disponibili. Acquisire conoscenze e competenze sull’argomento e sui linguaggi di programmazione è il primo passo da compiere prima di iniziare a creare un’app Android.

Creare un’App Android Gratis

Il sistema operativo Android afferisce alla famiglia Google e, per questo motivo, per creare un’app Android è necessario conoscere i linguaggi di programmazione Java e XML. Sono due le tipologie di programmi utili per creare un’app Android: i Software Development Kit (SDK) e quelli commerciali indipendenti. I primi vengono forniti direttamente dall’azienda che sviluppa il sistema operativo; in questo caso, l’azienda è Google. Gli SDK permettono di usare la piattaforma alla quale si collegano, così da creare l’app Android, curando dettagli, funzionalità e testandone l’efficacia. Dalle aziende esterne, invece, è possibile acquisire i programmi commerciali indipendenti, così l’utente può creare un’app “all’interno di un ambiente integrato”. Sono di facile uso e fruibilità da parte dell’utente, ma soprattutto sono leggibili in ogni formato.

google sincronizzazione

Android Studio

Per creare un’app Android è possibile intanto ricorrere ad Android Studio, un software ufficiale, messo a disposizione proprio da Google. Oltre ad essere un software gratis, si rintraccia molto facilmente. Per creare un’app Android con Android Studio, bisognerà premere su “Start a new Android Studio project”, selezionare il modulo da cui si vuole iniziare, denominare l’app e selezionare la versione dell’SDK da usare. Dopo aver cliccato sul comando “Next”, una volta scelte le basi preimpostate disponibili di cui si vuole fruire, sarà importante stabilire i valori o usare quelli già presenti. Infine, basterà cliccare “Finish”. L’editor, poi, permetterà all’utente di creare l’app Android. Una volta effettuati tutti i passaggi, si potrà procedere con il salvataggio dell’app Android creata, cliccando sul menu in alto a sinistra, selezionando “File” e poi la voce ad esso correlata.

Visual Studio

Un utente può creare un’app Android anche usando il software Visual Studio, che Microsoft mette a disposizione gratuitamente. Nel creare l’app Android, l’utente potrà optare per differenti linguaggi di programmazione, poiché sono tutti supportati. Il primo passo sarà quello di creare un account personale Visual Studio, scegliere “Crea un nuovo progetto”, poi selezionare uno dei modelli disponibili e premere “Avanti”. Compilando i campi disponibili sullo schermo, l’app Android creata acquisirà un nome, prima di poter effettuare il salvataggio completo. Quest’ultimo passaggio si effettua premendo su “File” e poi su “Salva” ed, infine, aggiungendo la denominazione prescelta.